Lazio, in Europa hai paura di tirare in porta

incassi europa league
© foto www.imagephotoagency.it

Quarta gara in Europa League dove la Lazio non effettua nemmeno un tiro verso la porta. L’ultima volta è stato lo scorso anno contro il Limassol

Sembra esserci un vero e proprio problema tra la Lazio e l’Europa League. Come due amanti che si sono voluti tanto bene, improvvisamente ora non vanno più d’accordo e si trovano ad ignorarsi.

La Lazio lascia la competizione europea e lo fa anche nel peggiore dei modi, perdendo per 2-0 contro l’ultima in classifica e non effettuando nemmeno un tiro verso lo specchio della porta. Non è la prima volta che la prima squadra della Capitale tiene un ritmo cosi basso, quasi nullo: questa è stata la quarta gara del torneo in cui la Lazio non ha impensierito il portiere avversario, l’ultima volta lo scorso anno nella gara contro l’Apollon Limassol. Il dato rispecchia perfettamente l’andamento laziale in Europa League: scostante e piatto. Speriamo che il prossimo anno la Lazio non debba più fare la corte alla sua fiamma storica, seppur ci sia molto affezionata, ed inizi ad uscire con la ragazza più ambita d’Europa, nonostante abbia le orecchie grandi e gli appuntamenti siano il martedì o il mercoledì rispetto al classico e comodo giovedì.