Connettiti con noi

News

Lazio, i calciatori top dell’11 di Sarri 

Pubblicato

su

Al secondo anno sulla panchina della Lazio, Maurizio Sarri è pronto per cercare di portare i biancocelesti ai vertici della classifica di Serie A.

Pur partendo leggermente indietro rispetto ad altre big, in un campionato così equilibrato una rosa lunga e di qualità come quella biancoceleste può insidiare chiunque per qualunque posizione. L’inizio di stagione ne è una chiara testimonianza: classifica corta, tante squadre in pochi punti e partite molto più aperte ed equilibrate. A togliere energia agli aquilotti, tuttavia, ci sarà anche l’Europa League, competizione nella quale, anche secondo quanto riportato dalle quote sui match di Europa League, si può arrivare più lontano rispetto a quanto fatto nella passata stagione. Dopo un anno di ambientamento e di adattamento agli schemi del mister toscano, questa per la Lazio dev’essere l’annata della consacrazione. La società biancoceleste durante l’ultima sessione di calciomercato estiva ha soddisfatto le esigenze di Sarri, che si è ritrovato, in aggiunta alla base già solida della scorsa stagione, diversi rinforzi. 

Nessun grandissimo colpo ad effetto, ma tanti buoni giocatori che puntellano la rosa e che circondano i veri top player di questa squadra. Su tutti, ovviamente, c’è Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo, dopo diversi anni passati nella Capitale disputati su livelli elevatissimi, sembrava prossimo all’addio. Le richieste del presidente Lotito, tuttavia, sono state ritenute troppo alte dai club interessati, per questo motivo, grazie anche alla volontà del giocatore, della sua cessione non se n’è fatto più nulla. I numeri per il gigante con la maglia numero 21 parlano chiarissimo: 237 presenze in Serie A, 48 gol e 46 assist. 33 sono le presenze in Europa League, con 5 gol e 5 assist, mentre nella massima competizione europea sono solamente 7, accompagnate da un solo assist. 

Ad oggi, non a caso, è considerato da molti il centrocampista più forte del campionato italiano e uno dei più forti in circolazione nel panorama europeo. Se si parla di top e di Lazio, è impossibile non menzionare il bomber per eccellenza: Ciro Immobile. Il numero 17 biancoceleste ha incantato e continua ad incantare i suoi tifosi con giocate e gol di altissimo livello. Ora, all’età di 31 anni, i 185 gol segnati e i 47 assist messi a segno in 297 presenze in Serie A parlano per lui. A questi, vanno aggiunti 15 gol e 7 assist in 26 presenze in Europa League e 9 gol e 2 assist in 15 presenze in Champions League. 

Il picco più alto è stato raggiunto senza ombra di dubbio nella stagione 2019/20, quando, grazie ai suoi 36 gol messi a segno in un solo campionato, ha vinto la Scarpa d’Oro. Proprio Immobile, in una recente intervista, ha dichiarato che a conoscerlo meglio di sua moglie sono solamente due suoi compagni di squadra: uno è Milinkovic-Savic, l’altro è Luis Alberto. Spesso top, altre volte meno top, ma non si può non inserire il centrocampista spagnolo tra i giocatori più importanti di questa Lazio. Ad un passo dall’addio, anche a causa del rapporto non idilliaco con Maurizio Sarri, il numero 10 biancoceleste alla fine è rimasto nella Capitale. Ora è un’arma letale soprattutto dalla panchina, ma i numeri registrati da Luis Alberto in Serie A e nelle competizioni europee sono da giocatore vero: 38 gol e 50 assist in 180 presenze nella massima divisione italiana, 3 gol e 9 assist in 27 presenze in Europa League e 2 assist in 6 presenze in Champions League. 

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.