Connettiti con noi

2014

Lazio-Hoedt: trattativa in fase di stallo, bisogna convincere l’Az. Se salta pronto un altro difensore

Pubblicato

su

E’ bloccato dalla Lazio e resta la prima scelta per rinforzare la difesa a gennaio. E’ bloccato dall’Az Alkmaar, spiazzato dalla decisione di non rinnovare il contratto in scadenza e decisa (all’apparenza) a tenerlo sino al 30 giugno. Difficile crederlo, a meno che Wesley Hoedt non cambi idea e trovi un’intesa con il suo club. Per John Van de Brom, l’allenatore subentrato alla fine di settembre e che gli ha consegnato un posto da titolare in Eredivisie, è un punto fermo della squadra e non può essere sostituito. Senza un accordo per il prolungamento, l’Az Alkmaar rischia di perderlo a parametro zero. Il club olandese è stato sorpreso dalle mosse del suo pupillo. Credeva di portarlo al rinnovo e di poterlo cedere (a giugno) per una valutazione di quattro o cinque milioni di euro. Viene considerato un giocatore di grande prospettiva, un possibile nuovo partner di De Vrij nella nazionale maggiore. Per adesso sta giocando nell’Under 20 dell’Olanda e in Eredivisie è diventato protagonista negli ultimi tre o quattro mesi, infilando 12 presenze da titolare. Sino alla passata stagione giocava con la seconda squadra. Mancino, buon piede, ottima personalità, la Lazio lo ha inquadrato come profilo ideale da far crescere dietro a Gentiletti, che tornerà in campo tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. Hoedt è assistito dalla Seg e dagli stessi procuratori di De Vrij. Sono venute fuori indiscrezioni relative al presunto interesse di Fiorentina e Roma. Gli inserimenti sono sempre possibili (il caso Astori insegna), lo scenario è chiaro: l’Az Alkmaar sta provando a tirare su il prezzo per un giocatore che ormai va considerato in uscita, perso o quasi.

Cosa succederà nei prossimi giorni? Questa è la domanda principale e non ci sono ancora risposte certe. Potrebbe essere necessatio un bel rilancio della Lazio, bisognerà capire sino a che punto si può alzare l’offerta e sino a quando l’Az Alkmaar terrà duro. Secondo alcune indiscrezioni, servirebbero un paio di milioni per acquistare subito il cartellino dell’olandese. Lotito farà i suoi calcoli. Aspetterà qualche altro giorno, poi valuterà con il ds Tare e con Pioli, che oggi tornerà a Formello. Come riporta Il Corriere dello Sport, il 5 gennaio si gioca con la Sampdoria e riaprirà il mercato, sarà il primo giorno utile per i tesseramenti e sino ad allora difficilmente accadrà qualcosa. L’11 è previsto il derby con la Roma e poi si andrà avanti a ritmo serrato con la Coppa Italia, l’ultima di andata con il Napoli e la prima di ritorno con il Milan. Un difensore serve subito a Pioli. Si capirà entro o subito dopo Capodanno la strategia della Lazio nei riguardi di Hoedt e dell’Az Alkmaar, ben sapendo che i dirigenti di Formello lavorano su più tavoli e stanno valutando diverse altre opzioni. Non si sono ancora dati un tempo preciso.

Il mercato del difensore si è chiuso con Hoedt o si riaprirà? Alla domanda risponderà presto il talento dell’Az, 21 anni da compiere a marzo. Ora si trova in vacanza. E’ stato a Formello all’inizio di dicembre, ha scelto la Lazio, potrebbe diventare determinante il suo parere per forzare la cessione immediata. Altrimenti il club biancoceleste si orienterà su un altro difensore. E si riaprirà il ventaglio delle possibili soluzioni. Sono usciti tantissimi nomi, su alcuni sono state trovate conferme. E’ concreta la candidatura di Doria, classe ‘94, brasiliano dell’Olympique Marsiglia. Con i francesi è stato ipotizzato persino uno scambio con Konko, al momento assai freddo in relazione all’idea di lasciare Formello. Ci sono stati contatti con il Ludogorets per il bulgaro Georgi Terziev, 22 anni, protagonista in Champions. Può essere un’opzione Fabricio Fontanini, classe ‘90, argentino con passaporto italiano del San Lorenzo de Almagro. Piace il francese di origine senegalese Naby Sarr, 21 anni, spilungone dello Sporting Lisbona. Chissà che non vengano fuori altri candidati. Mantenendo il profilo originario di un comunitario di 22-23 anni potrebbero interessare Miquel (Norwich), Baker (Aston Villa) e Brooks (Hertha Berlino).