Formello – Strakosha ci prova. Lulic ce la fa, mentre in attacco…

© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi prepara la sua Lazio in vista della Fiorentina, allenamento mattutino a Formello e prove tattiche

Poco più di 24 ore separano la Lazio dalla gara contro la Fiorentina. Inzaghi deve fare i conti con qualche acciaccio tra i suoi uomini, su tutti il problema alla spalla di Strakosha. Il portiere ha rimediato una sublussazione durante il derby, oggi si è visto in campo dopo qualche giorno di riposo, ci proverà fino all’ultimo minuto: in caso di forfait è pronto Proto. 

A centrocampo, il mister potrebbe riprorre Luis Alberto mezzala: la formula fantasia vince e convince, alla classe dello spagnolo verrnno affiancati lo strapotere di Milinkovic e la sicurezza di Leiva.
Sull’out di destra invece Marusic è in vantaggio su Romulo, mentre a sinistra Lulic potrebbe partire dal primo minuto. Il bosniaco ha riportato sia un affaticamento all’adduttore che un fastidio al ginocchio, ma le possibilità di vederlo in campo sono alte. Altrimenti, Inzaghi sceglierà uno tra Durmisi e Parolo. In difesa, avanti con Acerbi, Radu e Bastos a chiudere il terzetto: una combinazione collaudata più volte. Nel reparto offensivo c’è più di un rebus da risolvere: Immobile non è al massimo della forma, l’allenatore potrebbe schierarlo ugualmente affiancato da uno tra Caicedo e Correa oppure riproporre l’assetto del derby con l’ecuadoriano e l’argentino in tandem.

INFERMERIA – L’emergenza infortuni sembra passata, ma in infermeria restano Wallace – che potrebbe recuperare per il Parma -, Berisha – atteso in gruppo la prossima settimana – e Lukaku. Il belga si sta curando in patria ma la stagione sembra ormai conclusa per lui.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2):
Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Patric, Luiz Felipe, Romulo, Durmisi, Cataldi, Badelj, Jordao, Neto, Caicedo.
All.: Inzaghi.