Lazio, D’Amico: «È una squadra omogenea: può vincere lo scudetto»

d'amico
© foto @YouTube

L’ex giocatore biancoceleste, Vincenzo D’Amico è intervenuto ai microfoni di TMW per dire la sua sul match tra Torino e Lazio, ma non solo

Vincenzo D’Amico, campione d’Italia con la Lazio nella stagione 1973/1974, è intervenuto ai microfoni di TMW. Queste le sue parole:

«Questa partita è strana perché il Toro deve togliersi dalla zona critica e la Lazio deve lottare per vincere lo scudetto, quindi, è una gara delicata e importantissima per entrambe. Quando si sta provando a vincere lo scudetto l’entusiasmo è maggiore, però, le motivazioni per chi deve andare molto in alto e per chi non vuole andare molto in basso dovrebbero essere le stesse, dovrebbero essere a mille per provare a raggiungere l’obiettivo che sicuramente all’inizio non era per la Lazio vincere lo scudetto e per il Toro doversi salvare. Punti deboli della Lazio? Mah, è difficile dirlo perché è una squadra che sta lottando per lo scudetto. Ogni tanto Strakosha sbaglia, ma lo fanno tutti i portieri del mondo per cui credo che non sia neppure questo il punto debole. E’ una squadra abbastanza omogenea che lascia poco agli avversari».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy