Lazio, danno e beffa all’Olimpico: il Chievo al 90′ punisce i biancocelesti

felipe anderson lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio beffata nel finale dal Chievo che si impone all’Olimpico per 1-0 grazie al gol di Inglese

Danno e beffa all’Olimpico per la Lazio di Simone Inzaghi: dominio assoluto in tutti i 90′ minuti in cui il Chievo non è mai pericoloso se non in una occasione con Cacciatore. Tantissime le occasioni per i biancocelesti soprattutto con Felipe Anderson ma la squadra di casa è sfortunata in alcuni casi e a volte anche imprecisa. Nel finale arriva la beffa, ripartenza degli ospiti e il gol di Inglese. Un brusco stop per i biancocelesti dopo la sconfitta di domenica scorsa contro la Juventus.

Primo Tempo – Gara leggermente bloccata nella prima fase di gioco. Al 20′ arriva la prima occasione della Lazio, il tiro-cross è di Anderson, Djordjevic non ci arriva per un soffio. Al 23′ miracolo di Sorrentino sul colpo di testa di Parolo; adesso è la squadra di Inzaghi ad avere in mano il pallino del gioco. Al 34′ clamorosa occasione per la squadra di casa di passare in vantaggio, ancora un super ispirato Felipe Anderson fa tutto da solo ma a tu per tu con Sorrentino si lascia ipnotizzare e gli tira addosso. Allo scadere ancora un brivido in area del Chievo, questa volta è Radu a impegnare l’estremo difensore che manda in angolo. La Lazio ci prova in tutti i modi ma non riesce a sbloccare il match. La prima frazione di gioco termina a reti inviolate.

Secondo Tempo – La seconda frazione di gioco si apre con il forcing della Lazio che cerca in tutti i modi la rete del vantaggio, manca però anche la precisione come nel caso prima di Lulic e poi di Radu che crossano in modo sbagliato. Al 68′ la prima vera occasione: Anderson serve Parolo che ci arriva in scivolata, è ancora Sorrentino a negare il gol ai biancocelesti respingendo con i piedi. Al 37′ occasione per il Chievo, Cacciatore va vicinissimo al bersaglio, il pallone termina di un soffio fuori, sulla ripartenza dell’azione ancora i biancoazzurri non concretizzano un’altra buona occasione: ci prova prima Lulic, sulla respinta di Sorrentino la palla arriva ad Anderson che in un fazzoletto di campo si inventa un destro a giro che finisce fuori di un niente.  Allo scadere, dopo una gara di assoluto dominio la Lazio subisce il gol del Chievo, Gobbi serve Inglese che riesce a prendere contro tempo Strakosha battendolo e siglando la rete del vantaggio.  Il match termina con la vittoria del Chievo per 1-0.