La moviola di Lazio-Atalanta: ordinaria amministrazione per Calvarese

calvarese
© foto www.imagephotoagency.it

È Calvarese l’arbitro di Lazio-Atalanta. Il direttore di gara, della sezione di Teramo, è stato designato per il match dell’Olimpico

Tocca a Calvarese dirigere la gara tra Lazio ed Atalanta, sul campo dell’Olimpico. Il fischietto della sezione di Teramo è coadiuvato dagli assistenti Carbone e Peretti e dal quarto uomo Manganiello. Ricopre il ruolo di addetto V.A.R. Massa, mentre l’A.V.A.R. è Di Liberatore.

PRIMO TEMPO

3′ – Lazio subito in vantaggio: ad aprire le marcature è Marco Parolo che beffa la difesa atalantina, tutto regolare;

22′ – pareggia l’Atalanta con Zapata: anche in questo caso, Calvarese non può che convalidare il gol;

26′ – primo giallo del match per Bastos: l’angolano viene punito per una brutta entrata in ritardo su Ilicic;

36′ – ammonito Masiello per un tocco di mano, il braccio è lontano dal corpo: giusta la sanzione perchè il giocatore interrompe un’azione che può portare al gol;

40′ – cartellino anche per Caicedo per un fallo prolungato su Gomez: giallo generoso;

45′ – due i minuti di recupero

SECONDO TEMPO

54′ – il secondo tempo si apre con un altro cartellino: Calvarese ammonisce Gomez per un fallo su Wallace;

57′ – Castagne porta in vantaggio l’Atalanta, concretizzando un’azione rocambolesca ma comunque regolare;

59′ – giallo per Leiva: il giocatore colpisce involontariamente Zapata che, cercando l’anticipo, gli taglia la strada. Ammonizione generosa;

74′ – contatto in area nerazzurra tra Masiello e Marusic: il giocatore della Lazio cade a terra, provocando qualche protesta ma Calvarese lascia giustamente giocare;

76′ – autorete di Wallace;

83′ – ammonito anche Mancini che tenta di fermare la ripartenza di Correa cingendolo alla vita;

87′ – estratto il cartellino anche per Correa;

90′ – tre minuti di recupero