KLOSE DA RECORD!

© foto www.imagephotoagency.it

Prima uscita stagionale per la Germania di Loew che mercoledì a Parigi se la dovrà vedere con i galletti guidati dall’ex juventino Didier Deschamps. Certamente sarà una partita particolare per Miroslav Klose: il bomber biancoceleste, infatti, tenterà l’assalto al record di Gerd Muller riguardante le marcature in nazionale. All’attaccante basterà segnare una sola rete per agganciare la leggenda, dato che l’ex Bayern è fermo sulle 67 reti contro le 68 di Muller. Secondo il Corriere dello Sport,  il panzer avrebbe intenzione addirittura di approfittare della prestigiosa kermesse parigina per superare tale record. Staremo a vedere.

PERIODO NO – Muller ha già visto sgretolarsi nel 2012 il suo record di goal segnati in un anno solare, caduto sotto i colpi dell’immenso talento di Lionel Messi, capace di metterne a segno ben 91 reti. L’ex Bayern Monaco ha recentemente dichiarato di rimpiangere la scelta di essersi ritirato così presto dalla nazionale, ritiro avvenuto nel 1974, dopo la storica vittoria nel Mondiale contro l’Olanda di Cruyff. Insomma, decisamente un periodo difficile per l’attuale dirigente del Bayern.

NON SOLO KLOSE – Si rivede in nazionale anche Mario Gomez, che ritorna a vestire la casacca dopo la sconfitta agli Europei proprio contro l’Italia e, soprattutto, dopo un brutto infortunio ai tendini della caviglia. Dopo l’operazione, perfettamente riuscita, Super Mario è stato costretto fuori dal campo per ben quattro mesi e certamente scalpita per scendere in campo e riprendersi il posto che si merita.

LA PALLA PASSA A LOEW – Il ct tedesco dovrà quindi gestire al meglio i due bomber: il primo a partire titolare dovrebbe essere il biancoceleste, ideale per il modulo 4-2-3-1. Negli appuntamenti successivi, poi, verrà sicuramente concesso spazio anche  a Gomez, che dovrà tentare di mettere in crisi le scelte del tecnico. Gli appuntamenti giusti saranno forse le due amichevoli contro Ecuador e Stati Uniti, alle quali Klose non potrà prendere parte, causa la concomitanza con la finale di Coppa Italia appena raggiunta con la Lazio. 

Articolo precedente
Hernanes fuori un mese… La prossima settimana nuovi controlli
Prossimo articolo
Roma, esonerato Zeman. Squadra affidata ad Andreazzoli