Jessica Immobile: «I tifosi della Lazio sono speciali, qui si sente il calore della gente»

immobile
© foto @Instagram

Una famiglia molto unita quella di Ciro Immobile, con la moglie e le bambine Giorgia e Michela che lo hanno seguito ad Auronzo. Proprio Jessica ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio

Ciro Immobile è diventato un punto di riferimento per il popolo laziale e insieme a lui anche la sua famiglia. Le piccole Giorgia e Michela sono quotidianamente protagoniste sulle Instagram Stories della mamma e del papà. Proprio Jessica, direttamente da Auronzo Di Cadore, è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio: «Tendo sempre a seguirlo. Tanto è vero che sono qui in ritiro ad Auronzo. Lui mi trova sempre nei momenti difficili e in quelli belli. Mi sento in po’ con le spalle larghe, affronto le cose di petto e tendo sempre a risolvere i problemi. Posso definirmi così: testa, cuore e spalle larghe. Io passo le mie giornate con le mie figlie durante il ritiro, passo il tempo che ho con loro».

RITIRO –  «Anche per me è un po’ periodo di ritiro. La mia vita da quando ho conosciuto Ciro è cambiata sotto tanti aspetti, sono cresciuta tanto da quando sono con lui. Siamo cresciuti insieme, da due ragazzini che eravamo siamo diventati grandi insieme. Jessica è una mamma apprensiva e cerco di pretendere il meglio dalle mie figlie. Ero inesperta all’inizio quando avevo le bambine piccole. Nessuno ti insegna a diventare madre. Io sono cresciuta con le mie bambine, sono una madre matura. Ciro è un papà straordinario. Oltre il calciatore è nato per fare il papà: lui ha cambiato il primo pannolino, ha fatto i primi bagnetti ed ha gestito bene i periodi di influenze. Lui è un papà severo che dà anche delle regole».

CALORE DEI TIFOSI – Jessica conclude: «Ciro si arrabbia troppo facilmente, lo vedo anche in campo. Inoltre è molto testardo, così come lo sono io, però ho imparato a smussare questo lato del mio carattere. Abbiamo cambiato in 6 anni 6 città, ora è bello il fatto di stare a Roma da due anni. Per un calciatore questo è importante perché hai dei punti riferimento e puoi inserirti bene nel gruppo e avere un rapporto. A Roma i tifosi sono speciali, si sente il calore dei tifosi della Lazio e per lui è importante. A Ciro all’estero sono mancate queste cose: soprattutto il calore dei tifosi. I laziali sono molto carini anche con me, mi trattano bene. Roma poi…Roma è una città splendida».