Connettiti con noi

Hanno Detto

Italiano verso la Lazio: «Noi più forti di un mese fa»

Pubblicato

su

Italiano: «Cabral sa fare gol in tani modi. Noi più forti di un mese fa». Le dichiarazioni del tecnico della Fiorentina verso la Lazio

Vincenzo Italiano ha parlato ai microfoni dei canali ufficiali della Fiorentina verso il match di sabato con la Lazio.

SOSTA – «Abbiamo lavorato bene in questa sosta, nonostante il solito problema dei nazionali che arrivano gli ultimi giorni prima della gara. Con chi è rimasto abbiamo faticato e preparata al meglio la partita. I ragazzi stanno bene e cercheremo di dare del filo da torcere al nostro prossimo avversario, squadra molto tosta. Cabral è arrivato da poco, si è allenato poco con la squadra. E’ un ragazzo giovane e di qualità. Dobbiamo essere bravi noi a a metterlo nelle condizioni giuste per fare bene e lui dovrà mettersi a disposizione così da consolidare l’intesa col resto dei compagni. Lui ha voglia, è contento di essere arrivato alla Fiorentina, sa di essere arrivato in un gruppo che stava facendo bene. E’ carico, speriamo che ci possa dare una grande mano».

DIFFERENZE CABRAL-PIATEK – «Il primo è un uomo d’area con grande fiuto del gol. Stiamo cercando di migliorarlo anche lontano dalla porta. Cabral invece a livello tecnico è un brasiliano. Sa giocare nello stretto, ha grande struttura e sa muoversi negli ultimi metri di campo. Ha fatto vedere di saper far gol in tanti modi. Abbiamo queste caratteristiche, dobbiamo sfruttarle bene. Siamo una squadra che crea tanto e che quindi ha bisogno del loro guizzo per finalizzare tutto questo»

FIORENTINA PIU’ FORTE – «La Fiorentina è più forte rispetto ad un mese fa? Si, penso che la Fiorentina sia cresciuta in tanti aspetti. A Torino avevamo fatto un passo falso ma abbiamo reagito immediatamente. La squadra sta maturando anche se ci sono ancora buoni margini di miglioramento. Speriamo di ripartire bene dopo la sosta».