Italia, bisogna rialzarsi: è iniziata una nuova era

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Ieri è arrivata la prima sconfitta dell’era (?) Di Biagio, ora testa alla sfida con l’Inghilterra

La sconfitta arrivata ieri sera non è stata di certo una bella lettera di presentazione per Di Biagio. Il CT ad Interim, ha gettato al vento la sua prima occasione per essere confermato. Martedì a Wembley gli azzurri sfideranno l’Inghilterra di Southgate, vittorioso ieri sera contro l’Olanda. L’ex commissario tecnico dell’Under 21 deve assolutamente limare gli errori commessi, in modo tale da prepararsi nel migliore dei modi per la sfida con gli inglesi.

TEST INGHILTERRA – Uno dei peggiori in assoluto della sfida di ieri è stato il napoletano Jorginho, colpevole di aver commesso troppi errori in uscita, uno dei quali ha regalato all’Argentina il pallone da cui poi è arrivato il gol di Banega. Con l’Inghilterra a centrocampo si potrebbe dare spazio a uno tra Pellegrini, Bonaventura, Cristante e l’interista Gagliardini. Male anche lo juventino Rugani, reo di aver sbagliato il movimento sul gol di Lanzini. La cosa certa è che ancora c’è molto da lavorare, serve pazienza per poter ripartire nel migliore dei modi. Ora vedremo se la gara contro l’Inghilterra di Southgate ci darà risposte di un altro genere…

Articolo precedente
Striscione per ricordare Peppe Petraroli, tifoso laziale morto in un incidente stradale – FOTO
Prossimo articolo
Salernitana, Colantuono convoca Orlando: prima chiamata per l’attaccante biancoceleste