Conferenza, Inzaghi: «L’Apollon è una squadra con grande esperienza. Ecco perchè ho escluso Patric»

© foto www.imagephotoagency.it

Tutto pronto per Lazio-Apollon Limassol. Alla vigilia del match, Simone Inzaghi risponde alle domande dei cronisti durante la conferenza stampa

Alla vigilia di Lazio-Apollon Limassol, l’appuntamento è a Formello per la consueta conferenza pre-gara. Ecco le parole di mister Inzaghi alle domande dei cronisti presenti:

Approccio Europa League ?

«Sicuramente l’ultimo match a Salisburgo vorrei rigiocarlo. L’anno scorso abbiamo fatto un grande cammino europeo; domani dobbiamo iniziare nel migliore dei modi e giocare bene, sarà un girone complicato, abbiamo lavorato per fare un buon esordio».

I fantasmi di Salisburgo daranno la spinta in più ?

«Bisognerà vedere strada facendo, per noi è importante quindi domani effettuerò qualche cambio. A Empoli abbiamo ottenuto una vittoria importante ma in Europa cambia tutto, è un’altra musica».

Verrà effettuato turnover ?

«Domani penserò all’Europa League sapendo che sarà un periodo costellato da numerosi impegni, con il mio staff cercherò di prendere le decisioni migliori. Sabato ho pensato all’Empoli, domani solo all’Europa League sapendo che sarà un periodo lungo con tante partite. Insieme allo staff dovrò capire chi far giocare 3 partite di seguito e chi alternare. Vedrò gli allenamenti, parlerò con i giocatori e deciderò».

Durmisi dall’inizio ?

«Mancano ancora due sedute di allenamento, devo fare le mie valutazioni».

Situazione infermeria ?

«Berisha ieri ed anche oggi farà parte della seduta insieme a noi, ma ci vorrà ancora un po’ di tempo. Le sensazioni sono buone. Luiz Felipe è tornato in campo, vedremo nei prossimi giorni».

Domani Lazio più attenta ?

«Speriamo di vincere 1-0 anche domani, l’anno scorso ne facevamo tanti, bisogna essere giusti coi giudizi e le idee, dobbiamo lavorare bene come adesso, la condizione salirà, abbiamo acquisito giocatori importanti che ci potranno dare una mano».

Apollon e questione relativa a Patric ?

«L’Apollon è una squadra esperta, ha una media intorno ai 30 anni, ha eliminato il Basilea, che ha fatto la Champions negli ultimi due anni. Hanno esperienza in Europa, non va sottovalutata. Dobbiamo esordire nel migliore dei modi. Le scelte sono sempre dolorose, dovevo scegliere tra Basta e Patric, c’è del rammarico, sono solo tre partite, in campionato sarà utile Patric, mentre in Europa Basta. A gennaio determinati giudizi potranno cambiare», conclude così la propria conferenza Simone Inzaghi.

Articolo precedente
Cska-Roma scala mobile scontriLazio-Apollon, pronto il piano sicurezza: ecco il numero degli spettatori attesi all’Olimpico
Prossimo articolo
Conferenza, Leiva: «Dobbiamo fare meglio dello scorso anno. I tifosi? Mi sono sentito a casa dal primo giorno…»