Connettiti con noi

News

I più grandi calciatori della storia della Lazio

Pubblicato

su

La Lazio FC ha sede a Roma, ed è rivale della Roma FC. La Lazio ha vinto il suo primo trofeo nazionale nel 1959 e ha avuto una corsa simile negli ultimi anni. Esempi di grandi nomi che hanno giocato per questo club includono Diego Maradona.

La Lazio è considerata una delle migliori squadre di calcio della storia d’Italia grazie al suo successo sul campo. La Lazio FC ha vinto innumerevoli trofei, grazie a questi grandi giocatori.

La Lazio attualmente è quinta in Serie A, con Ciro Immobile che è il capocannoniere del campionato. Di seguito parliamo di alcune leggende famose nella storia della Lazio. Altre classifiche e statistiche dei giocatori sono disponibili sul bonus Novibet.

 

Paolo Negro

Paolo Negro ha iniziato la sua carriera con il Bologna ma si è fatto conoscere con la Lazio.

Negro ha vinto nove trofei importanti con questo club dal 1994 al 2005. Questi trofei includono lo scudetto tre volte e la Coppa delle Coppe UEFA.

Negro era un centravanti versatile e robusto che aveva un eccellente tiro di potenza. La sua capacità di placcaggio e la sua intelligenza rendevano difficile per lui sedersi in panchina durante le partite. Aveva anche una resistenza e un ritmo incredibili.

Negro era noto per la sua abilità sull’ala destra e la sua capacità di riconquistare il possesso. Faceva parte della squadra italiana agli Europei del 2000 che finì seconda.

 

Bruno Giordano

Bruno Giordano ha trascorso dieci anni con la Lazio in una durata in cui ha segnato più di cento gol. Era l’attaccante di una squadra che ha vinto lo scudetto nella stagione 1979-80, segnando 20 gol. Era un attaccante produttivo con un occhio al gol.

Bruno aveva anche un tiro preciso che lo rese il successore di Chinaglia. Ha rappresentato l’Italia nella U-23 e ha segnato dieci gol in sedici presenze. Ha anche rappresentato l’Italia alle Olimpiadi, segnando tre volte.

Tuttavia, Bruno fu arrestato nel 1980 per aver preso parte a scommesse calcistiche. Questa mossa lo rese interdetto per tre anni.

 

Giuseppe Favalli

Giuseppe Favalli ha iniziato la sua carriera con la Cremonese prima di fare il cambio nel 1992. Divenne il capitano della Lazio in quel periodo e vinse due scudetti e altri trofei.

Ha fatto più di quattrocento presenze ed è il giocatore con più presenze nella storia della Lazio.

Era un difensore versatile e affidabile e poteva giocare su entrambi i lati della difesa. Ha anche rappresentato l’Italia a livello nazionale, compresi gli Euro 2003.

 

Silvio Piola

Silvio Piola ha iniziato la sua carriera con la Pro Vercelli in terza divisione. Ha segnato più di quindici gol nella sua prima campagna giovanile prima di trasferirsi alla Lazio nel 1934. Qui rimase più di nove anni e fu capocannoniere in tre occasioni. 

Fu considerato uno dei più grandi attaccanti durante il suo regno. Ha anche vinto la Coppa del Mondo del 1939 segnando tre volte in finale. Piola era un attaccante versatile che aveva un occhio per il gol. Poteva anche giocare ovunque nei tre davanti, quindi il suo status leggendario.

Considerazioni finali

La Lazio è un club con una ricca storia in Italia. Molte leggende hanno avuto una parte della loro carriera qui. Esempi di questi giocatori sono Bruno Giordano e Diego Maradona.