Connettiti con noi

Hanno Detto

Gravina: «Tifosi negli stadi? Stiamo lavorando. Il rinnovo di Mancini…»

Pubblicato

su

Gabriele Gravina ha parlato ai microfoni di Radio Anch’Io Sport su Rai Radio 1: queste le sue dichiarazioni

Gabriele Gravina ha parlato ai microfoni di Radio Anch’Io Sport su Rai Radio 1 tornando sul tema Superlega. Queste le parole del presidente FIGC.

SUPERLEGA – «Il concetto di sostenibilità è ampio. Il calcio basa tutte le sue progettualità sul posizionamento del suo prodotto a fronte di proposte economiche. Nella nostra economia economica è un gravissimo pensare che la soluzione sia solamente aumentare i ricavi. Oggi il mondo del calcio è indebitato quasi di 5 miliardi, dobbiamo iniziare a mettere sotto controllo i costi e gli investimenti. Dobbiamo rispettare la legge 91 che obbliga le Federazione a garantire la continuità aziendale. Mi sono permesso di dire che nella stagione 21-22 faremo una raccomandazione di non superare la soglia dei costi 20-21, sarà inserita nel regolamento. Negli anni successivi eventualmente potremmo ipotizzare un abbattimento dei costi».

NUOVA COPPA ITALIA COME LA SUPERLEGA – «Su questa decisione credo pesi un errore strategico di metodo di lavoro: la scarsità di dialogo, le componenti devono parlarsi un po’ di più e partecipare un po’ di più a quelli che sono i processi innovativi. Escludo categoricamente che ci siano collegamenti tra Superlega e nuova Coppa Italia. C’è un esigenza dettata da un calendario intasato, tante partite e un Mondiale che spezza la stagione e si va ad inserire in un periodo delicato. Bisogna parlarsi di più, sapendo che una modifica di format lo speravamo tutti ma in questo modo è probabile sia stato fatto un errore di dialogo».

LEGA SERIE A A CONOSCENZA DELLA SUPERLEGA – «Personalmente no. Ci sono state piccole avvisaglie, che circolavano da tempo ma mai con questa violenza che è stata esercitata in 48 ore».

TIFOSI NEGLI STADI A ROMA – «Come saranno scelti? Questo ancora non lo sappiamo, stiamo decidendo i criteri. Dobbiamo stare tutti in sicurezza, non dobbiamo perdere la tutela della salute sia per i giocatori che i tifosi».

RITORNO TIFOSI NEGLI STADI – «Si lavora con gradualità al famoso 22 agosto 2021 con l’auspicio di pensare ad un campionato che segni il ritorno dei tifosi allo stadio. Ne abbiamo bisogno»

RINNOVO MANCINI – «L’auspicio è fare un buon Europeo, abbiamo un obiettivo, continuare a coltivare l’entusiasmo dei nostri tifosi e centrare gli obiettivi del nostro percorso di crescita. Nei prossimi giorni spero si possa annunciare il rinnovo di Mancini, con il quale vogliamo continuare il percorso di crescita».