Connettiti con noi

Hanno Detto

Gravina: «Spero arrivi fumata bianca per il presidente di Lega. Stadi? Voglio il 100%»

Pubblicato

su

Il presidente della FIGC Gravina ha parlato di vari argomenti che riguardano il calcio italiano

Le parole di Gabriele Gravina, presidente della FIGC, a Radio Rai 1 nel programma Radio Anch’io Sport per parlare dei problemi del calcio italiano:

CALCIO ITALIANO – «Il calcio è una grande impresa che coinvolge dodici settori diverse e contemporaneamente c’è la dimensione del risultato, ma c’ anche quella sociale che è importante. Dobbiamo mixare questi dimensioni del nostro calcio e farlo con attenzione. Nasce l’esigenza di adottare degli indicatori di rispetto che danno senso di responsabilità al nostro mondo». 

ASSEMBLEA – «Spero che domani arrivi la fumata bianca per il presidente di Lega e mi aspetto un comportamento consono da parte della Federazione nei nostri confronti. L’idea potrebbe essere anche quella di un commissario».

NAZIONALE – «Sarebbe un’altra brutta pagina per quello che rappresenta il calcio nel nostro paese e a livello Mondiale. Noi dobbiamo qualificarci e abbiamo le condizioni per poterlo fare. Ci siamo complicati la vita da soli. Abbiamo due partite secche da vincere entrambe, ma noi abbiamo sempre dimostrato di saper uscire dalle difficoltà. Il progetto della Nazionale sta andando e non può essere inficiata da una mancata qualificazione al Mondiale o da una vittoria dell’Europeo. Stiamo cercando di togliere le ragnatele e la ruggine che ormai aleggia sul nostro calcio».

CAPIENZA STADI – «Non soddisfa il 75% seppur sia un passo avanti. Io spero di poter ripartire al 100% a fine mese e sarebbe una grande iniezione di fiducia per quanto riguarda il futuro».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU CALCIO NEWS 24

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.