Frosinone, Goldaniga: «Immobile fa paura, ma voglio fermarlo. Acerbi? Chi perde paga la cena…»

© foto @Calcionews24

Il difensore del Frosinone Goldaniga in un’intervista a Il Messaggero, racconta il suo rapporto con Acerbi e l’interesse passato della Lazio

Un punto in due partite per il Frosinone, chiamato all’impresa contro una Lazio ancora a 0 punti. Della sfida dell’Olimpico e di un possibile approdo in biancoceleste negli anni passati, ha parlato il difensore canarino Edoardo Goldaniga, intervistato da Il Messaggero: «C’era stato un interessamento due estati fa. All’Olimpico feci il mio primo gol con la maglia del Palermo. È stata un’emozione incredibile, era la mia prima da titolare in Serie A. Sono partito subito bene. È stato importante fare gol all’Olimpico in uno stadio così prestigioso. Domenica speriamo di ripeterci».

L’IDOLO NESTA E L’AMICO ACERBI – Goldaniga continua: «Nesta è il mio idolo, sia come giocatore sia per l’esempio che dava fuori dal campo. Così come Maldini, un altro monumento per me». Domenica affronterà il suo amico Acerbi: «Sarà una gara difficile. La Lazio è una delle più attrezzate e poi sono già due anni che lavorano insieme a mister Inzaghi. Ma non partiamo sconfitti. Immobile? Fa paura, ma ce la metterò tutta per fermarlo. Mi farà molto piacere ritrovare Acerbi. Lo scorso anno mi è stato vicino ed è stato un ottimo compagno di reparto. Giocare con lui vicino è tanta roba. È molto forte, ti stimola e ti aiuta. Ci lega un rapporto extra-calcistico». E chi perde stavolta paga la cena? «Esatto. Speriamo che la paghi li».

Articolo precedente
Formello Correa lazioCorrea nel mirino di Scaloni: speranze di convocazione dall’Argentina
Prossimo articolo
nestaNesta: «Faccio il tifo per Romagnoli perchè è laziale!»