Connettiti con noi

Campionato

Fantacalcio, ecco la top 11 rivelazioni di questo inizio di stagione

Pubblicato

su

Fantacalcio, ecco i nostri migliori undici tra le sorprese di questo inizio di Serie A

Ecco i nomi che, secondo la nostra redazione, più di tutti hanno stupito in questo inizio di stagione. Nomi che, ai nastri di partenza, non si pensava potessero fare così bene.

 

 

PORTIERI: Meret/Ospina.

L’anno scorso chi ha puntato molto su di loro, non ha quasi mai ottenuto una porta inviolata. Al contrario, i gol subiti da Alex Meret e David Ospina sono stati ben 50. In questo inizio di stagione invece, la coppia (sottopagata all’asta di ottobre) ha subito fino ad oggi soltanto 12 gol, la miglior difesa della Serie A. Investimento contenuto, fiducia ripagata.

DIFENSORI: D’Ambrosio, Letizia, Zappa.

Danilo D’Ambrosio non è certo un nome scoperto in questo avvio di stagione. Tuttavia, il difensore dell’Inter ha dimostrato di rsaper rispondere sempre presente quando chiamato in causa, soprattutto in zona gol (già 3 quelli realizzati). Stesso bottino realizzato da Gaetano Letizia, tra le note più liete della rivelazione Benevento di Filippo Inzaghi, decimo con 18 punti. Il terzo nome è quello di Gabriele Zappa del Cagliari, classe 1999. Il giovane difensore ha saputo ritagliarsi il posto nella retroguardia rossoblu ed è uno di migliori per media voto dell’intero campionato con ben 3 assist.

CENTROCAMPISTI: Mkhitaryan, Soriano, Jankto, Sottil.

Pochi avrebbero pensato alla sosta natalizia, leggendo la classifica cannonieri, di leggere tra i primi quello del giallorosso Mkhitaryan. L’armeno ne ha realizzati ben 7, molti di pregevole fattura, alla pari del compagno Veretout (il quale però ha calciato 4 rigori). Il tutto condito da ben 6 assist. 6 gol e 4 assist invece per Roberto Soriano del Bologna, tra le poche note liete di un inizio difficile per la squadra di Sinisa Mihajlovic. Il terzo nome è quello di Jakub Jankto, che è tornato alla ribalta dopo un periodo difficile legato nella passata stagione in cui la Sampdoria ha dovuto lottare con i denti per non retrocedere. Per lui, un bottino di 4 gol e 2 assist. Chiude il quartetto di centrocampo Riccardo Sottil, che dopo aver assaggiato la Serie A nella passata stagione con la maglia della Fiorentina ora è titolare inamovibile nel Cagliari. 2 gol e 1 assist per lui, di cui uno contro l’Inter, con ancora grandissimi margini di crescita.

ATTACCANTI: Lozano, Messias, Nzola.

Pochi all’asta hanno deciso di puntare su Hirving Lozano. Grave errore, poiché l’attaccante, dopo un anno di ambientamento, sembra essere definitivamente esploso: 6 gol e 2 assist, a cui si aggiunge una condizione fisica straripante. Le ultime due giornate non lo hanno visto in campo a causa di un infortunio alla caviglia rimediato contro la Lazio, ma la sensazione è che raggiungere la doppia cifra sarà solo una pura formalità. Il secondo nome arriva da Crotone. Sarebbe banale parlare di Simy, che già conosciamo: la vera rivelazione è Junior Messias, che con 5 reti ha stupito tutti. L’attaccante ha inoltre evidenziato grandi doti tecniche, tant’è che il Calabria ha ricevuto il soprannome di “Messia”. Infine, chiude la top 11 un altro delle neopromosse. Parliamo di M’Bala Nzola dello Spezia. Inizialmente al Trapani, si è aggregato ai liguri (di cui era stato protagonista nella passata stagione) per sostituire l’infortunato Galabinov. Per lui 7 gol e 1 assist in sole 10 partite di Serie A. Forse il rendimento più impressionante.

Advertisement