Di Leva su Immobile: «Ciro è partito da zero, merita tutto questo!»

rigore immobile
© foto As Roma 30/10/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Torino / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: gol Ciro Immobile

Antonino Di Leva ha raccontato Immobile

Antonino Di Leva, ex compagno di Ciro Immobile al tempo degli Allievi Nazionali di Sorrento, è intervenuto ai microfoni di Gazzetta.it per parlare del numero 17 della Lazio. Ecco ciò che ha detto.

GLI INIZI DI IMMOBILE – «Vincemmo il campionato (con gli Allievi Nazionali di Sorrento, ndr), ma perdemmo la semifinale nazionale contro il Genoa. Immobile segnò 30 gol e lo prese la Juve, io gli feci una ventina di assist e me ne andai alla Samp grazie a Paratici. Siamo partiti insieme è un orgoglio per me. Di quella squadra è arrivato solo lui. Ciro non saltava mai un allenamento. Un giorno l’allenatore entrò nello spogliatoio e trovò una serie di cose per terra, disse che il giorno dopo non avrebbe fatto allenare nessuno per punizione. Immobile venne lo stesso, pur sapendo che non avrebbe giocato. Ciro è partito da zero ed è arrivato dov’è ora, se l’è meritato. E in più ha realizzato il mio sogno».