D’Amico: «Milinkovic vale più di Pogba. Marusic? E’ la mia grande sconfitta…»

convocati
© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo D’Amico ha detto la sua sulla partita di ieri contro il Chievo e su alcuni giocatori…

Intervenuto a Radio Incontro Olympia, l’ex Lazio Vincenzo D’Amico ha detto la sua sulla vittoria ottenuta ieri contro il Chievo dal gruppo di Inzaghi soffermandosi su alcuni giocatori, come Bastos: «Sono un suo estimatore, ha il problema del rilassamento. Si ammoscia se non è pressato. Ci sono tutti i presupposti per cambiare. Avere lui e Wallace in panchina vuol dire comunque aver fatto importanti passi in avanti. Passare dall’epoca di Bisevac, Novaretti, Cana e via dicendo a loro è tanta roba».

MILINKOVIC E DE VRIJ«Pogba 110 milioni, lui 111. Per De Vrij 25 milioni sono pochissimi. Il colpo sarebbe tenerlo. Con lui, Radu e Caceres possiamo confermare una difesa importante. Se dovessimo andare in Champions ci sarebbero tutti i presupposti».

IMMOBILE«Se recupera, opterei per Caicedo. Anderson non ha i movimenti, Nani inizia a muoversi meglio».

LEIVA E MARUSIC«Arrivò Biglia e io lo criticai, ha fatto delle buone cose ma non mi ha mai fatto venire i brividi. Leiva è di un’altra caratura. Ti garantisce più partite ed un rendimento costante. Marusic? E’ la mia sconfitta. Non ci credevo molto. La prima volta che l’avevo visto sembrava rigido, una specie di robot nei movimento. In questo momento si trova a svariate lunghezze davanti a Basta».