D’Amico: «Lazio, questa volta non salvo nessuno!»

d'amico
© foto @YouTube

La delusione nelle parole di Vincenzo D’Amico: il pareggio della Lazio contro il Chievo è un risultato negativo

«Escludendo Immobile e Correa, del pareggio della Lazio col Chievo non salvo niente e nessuno!», è categorico Vincenzo D’Amico nel suo commento sulla gara del Bentegodi. La bandiera laziale non trova alcun aspetto positivo dal match di domenica pomeriggio e ai microfoni di Radio Incontro Olympia si esprime così: «Primo tempo regalato perché non giocato, per conquistare quel quarto posto alla quale la società giustamente ambisce, contro il Chievo del pur ottimo mister Di Carlo, la Lazio doveva vincere. I biancocelesti si stanno complicando la vita da soli, anziché approfittare delle difficoltà di Milan e Roma nella lotta per la medesima posizione Champions. Il ritiro? Se punitivo, non mi è mai piaciuto, ma può essere utile per ritrovare quello spirito di gruppo che nel recente passato ci ha contraddistinto. Milinkovic? Se non avessimo ammirato quel gran giocatore che è stato fino alla fine della scorsa stagione, oggi lo giudicheremmo come un giocatore mediocre. Sergej sembra frastornato, chissà se c’entrano il Mondiale e soprattutto le voci di calciomercato che il serbo ha dovuto affrontare durante l’estate».

Articolo precedente
giudice sportivo lazioLazio, si allunga il trend negativo: ma con Inzaghi…
Prossimo articolo
mancini italia immobileItalia, Mancini su Immobile: «Capita di sbagliare, lo aspettiamo!»