Curva Nord, cori contro Gomis: ecco la sentenza

abbonamenti irriducibili Lazio tifosi curva nord
© foto www.imagephotoagency.it

Nessuna sanzione per la Curva Nord, in merito ai presunti cori razzisti ai danni del portiere Gomis

Nel post partita della prima giornata di campionato contro la neopromossa Spal, si era parlato dei presunti cori razzisti, proveniente dalla curva nord biancoceleste, indirizzati al portiere Gomis. Qualche giorno dopo, era uscita l’ipotesi di una squalifica alla Curva Nord, ma secondo quanto riportato da Repubblica, gli ulteriori accertamenti, non hanno portato a niente di concreto sotto l’aspetto discriminatorio. Queste le parole del giudice sportivo Alessandro Zampone : «Detti episodi si risolvono sostanzialmente nei soli cori intonati al 38° secondo del primo minuto ed al 9° minuto del primo tempo che sono stati percepiti solamente da due dei tre collaboratori della Procura federale posizionati all’interno del recinto di gioco. A causa dei fischi provenienti in maniera diffusa da tutta la curva Nord in altre occasioni non e’ stato possibile distinguere in maniera certa ed evidente l’eventuale contestuale sussistenza di ulteriori episodi integranti potenzialmente la condotta discriminatoria contemplata dall’art. 11 CGS»