Connettiti con noi

Editoriale

Cristiano Ronaldo in rotta con il Manchester Utd: ma è ancora il vero CR7?

Pubblicato

su

Il ritorno di fiamma tra Cristiano Ronaldo e il Manchester United sempre più flebile, il fuoriclasse portoghese mai così ininfluente

Poco più di sei mesi fa, il ritorno di Cristiano Ronaldo al Manchester United sembrava preludere a uno di quegli amori senza tempo, pronti a ri-sbocciare verso l’eterno dopo una lunga separazione. Ma la seconda luna di miele è durata in realtà poche settimane e una quindicina di reti prima del clamoroso passaggio a vuoto di inizio 2022, contraddistinto da un digiuno durato quasi seicento minuti.

Così lo score del fuoriclasse lusitano è sin qui piuttosto deludente se rapportato al suo passato: quindici centri in trenta presenze, con una media realizzativa simile a quella del 2008-09, ovvero l’ultima annata del primo ciclo con i Red Devils. In mezzo, i capitoli memorabili con il Real Madrid e un computo fantascientifico da 450 gol in 438 gare, così come le tre stagioni in maglia Juve erano state comunque ben più soddisfacenti sul piano strettamente personale.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24.COM