Conferenza stampa Immobile: le dichiarazioni pre Inter Lazio
Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Immobile: «Sentiamo il peso della partita. Ci mancavano i risultati, ma ora…»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Immobile: le dichiarazioni alla vigilia di Inter Lazio, match valido per la semifinale della Supercoppa Italiana

Ciro Immobile parla in conferenza stampa alla vigilia di Inter Lazio di Supercoppa Italiana.


PESO DEL NON VINCERE DA TANTO UN TROFEO – «Sentiamo il peso della partita. E’ un trofeo con due finali a ridosso di tre giorni. Abbiamo poco tempo per preparare le gare. Siamo felici del percorso dello scorso anno che ci ha portati fino a qui e vogliamo godercela».

COME SI SENTE – «Mi manca un po’ di ritmo partita, sono stato fermo tre settimane. E’ stato importante giocare col Lecce per riprendere le cose del campo. La squadra non si è allenata molto per via dei tanti impegni, non mi sono allenato tanto con loro. Ho lavorato sulle mie gambe per essere al massimo per il match».

ULTIMO PRECEDENTE – «Facciamo riferimento alle gare che facciamo. Abbiamo giocato con loro poco tempo fa, quella partita è stata un banco di prova per noi. Abbiamo fatto 40 minuti di calcio importante ma non abbiamo finalizzato la mole di gioco e di lavoro. C’è da ritoccare qualcosa per la partita di domani».

COME HA VISSUTO IL DERBY – «Il derby l’ho vissuto male, in uno stanzino all’Olimpico per stare vicino ai miei compagni. Cercavo di vedere e non vedere, per noi era importante passare il turno, dare un gioia alla nostra gente. Allo stesso tempo, a fine partita, ho chiesto di dimenticare cosa è successo. Dovevamo pensare al campionato subito, in passato ci è successo quello di pensare o non pensare alle partite già giocate».

SCINTILLA LAZIO – «Non abbiamo mai vauto problemi dentro. Dopo Empoli ho difeso quello che si era detto perchè da capitano dovevo difendere i nostri ideali e lo spogliatoio. Ci mancava continuità di risultati, la squadra ha sempre lavorato al massimo, cercando di portare tutto in campo. A volte ci è venuto male ad inizio campionato, poi ci siamo ripresi».

FUTURO IN ARABIA – «E’ un campionato in crescita, anche rispetto al 2019 le infrastrutture sono cambiate e stanno portanto avanti un progetto importante. Tutti guardano all’Arabia e tutti vogliono credere che in futuro ci sarà un campionato importante qui come stanno cercando di fare. In passato ho avuto avvicinamenti con alcuni club qui, poi non si è fatto niente. Ho sempre cercato di essere il più onesto possibile con me stesso e con gli altri e ho deciso di restare alla Lazio, portando avanti il progetto di crescita per il club».

MILINKOVIC-SAVIC – «Sergej lo state scoprendo ora voi, ma noi negli anni ce lo siamo goduto per bene perchè è un grande campione. E’ un giocatore forte che ha fatto un pezzo di storia della Lazio. Quando è andato via ci è dispiaciuto e gli abbiamo augurato il meglio».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.