Conferenza Lazio, Lotito e Tare: «Sono state inventate falsità! Inzaghi? Abbiamo fiducia totale»

© foto @SSLazio

LIVE Conferenza Lazio – La diretta su LazioNews24 dalla sala stampa di Formello: info sul ritiro imposto dalla società biancoceleste

Lazio in ritiro a Formello. Per fare chiarezza sulla situazione e spiegare le motivazioni di questa scelta, la società biancoceleste ha indetto una conferenza stampa. Segui su LazioNews24.com la diretta scritta (inizio alle ore 12.00) con le domande dei giornalisti presenti. Il primo a prendere parola è il presidente Claudio Lotito: «Sono quattro anni che non parlo, ma è giusto fare chiarezza. A destra c’è il mio figlioccio Inzaghi e a sinistra il figlioccio Tare. Da diverso tempo mi giungono notizie mediatiche volte solo a destabilizzare l’ambiente. Nel nostro club, come in ogni famiglia si discute e si litiga. Ma non esiste nessun caso. Chiariamo subito che Angelo (Peruzzi, ndr) resterà con noi. Noi non siamo transitori, siamo fissi! Abbiamo fatto sforzi per aumentrare la nostra credibilità, può capitare di perdere. Ma non ci sono casi catastrofici, non c’è alcun dualismo. Siamo un gruppo unito basata su valori di rispetto e dei lavori di ognuno. Mi si addebitano presenze che mi si addebitano in certi contesti, lo smentisco una volta per tutte. La squadra è in grado di esprimersi al 100% quindi pretendo che i media rispettino la verità e l’obiettività senza riportare notizie che mirano a destabilizzare l’ambiente».

Poi è il turno del ds Igli Tare: «E’ stato buttato troppo fango sulla scelta del ritiro, che aveva totalmente intenzioni diverse da quelle che sono state riportate sui giornali. I giornalisti devono essere responsabili e criticare quando è giusto. Inzaghi merita tanto rispetto, è la storia di questo club e non esiste altra persona che ha militato così a lungo qui. Vogliamo lanciare un messaggio a tutti, gode della nostra piena fiducia. Della squadra non si può discutere la qualità o parlare di situazioni che possono creare alibi».

E’ consapevole che la Lazio non sta dando il meglio di sè?
Risponde Lotito: «E’ come una Ferrari che non corre a 300km/h, è un po’ ingolfata. Lavoreremo per farla tornare al massimo. La Lazio può puntare senza dubbio al quarto posto, lo dimostrerà il campo. Se tutti concorriamo a reaggiungere certi obiettivi, compresi i tifosi, allora sarà più facile riuscirci. Ovviamente conta il campo, composto da tanti fattori impoderabili. Non ci sono contrapposizioni, siamo una grande famiglia. A Roma purtroppo c’è una concezione sbagliata, sta anche ai giornalisti metterci nelle condizioni di lavorare sereni».

Alcuni giocatori stanno deludendo, ci ha parlato?
Risponde Lotito: «Ci sono molte aspettative su alcuni di loro (Luis Alberto e Milinkovic, ndr). Dobbiamo dare loro fiducia, solo così torneranno nella forma migliore».

E’ deluso dalle dichiarazioni di Nicchi?
Risponde Lotito: «Ho un ruolo federale, quindi mi mettete in una posizione difficile. Il responsabile AIA ha fatto riflessioni diverse rispetto allo scorso anno e quindi ha preso una posizione diversa».

Ci saranno movimenti di calciomercato a gennaio?
Risponde Lotito: «In estate abbiamo rispettato le promesse fatte al mister e non abbiamo operato ad alcune cessioni. Per quanto riguarda gennaio, dipenderà da scelte tecniche. Deluso dai nuovi acquisti? C’è sempre un periodo di adattamento, sono tutti giocatori di valore. Noi abbiamo una squadra che è sempre sul mercato, ma non perchè ce la mettiamo noi, ma perchè le nostre scelte sono state azzeccate».

Articolo precedente
bianchessi lazio lotitoSettore giovanile Lazio, arriva il rinnovo di Bianchessi: il comunicato della società
Prossimo articolo
Lazio, una cena per scacciare tutte le polemiche: staff e squadra insieme dopo l’allenamento