Cecchi (collaboratore di Inzaghi): «Lazio, grande opportunità». E su Lotito…

© foto @official Lazio

Mario Cecchi, assistente di Simone Inzaghi, si racconta: «Lavorare nella Lazio è una grande opportunità. Lotito? Cerca sempre di motivarci…»

Dietro ai risultati eccellenti che la Lazio sta ottenendo sul campo, c’è il lavoro non solo dei giocatori ma anche quello dello staff tecnico di Simone Inzaghi. Mario Cecchi è uno dei collaboratori del tecnico piacentino. Una vita passata in Toscana, nel settore giovanile dell’Empoli sotto la sapiente guida di Maurizio Sarri, poi nel 2016 il passaggio alla Lazio: «Con Inzaghi avevo fatto il corso a Coverciano, dopo l’arrivo alla Lazio è arrivata la sua chiamata. Per me è stata una grandissima opportunità. Dovevo essere collaboratore di Simone alla Salernitana poi, dopo il rifiuto di Bielsa, siamo andati alla Lazio». L’assistente del tecnico biancoceleste è intervenuto a Toscana Tv«Milinkovic-Savic? E’ stato un anno in panchina, ha lavorato tanto e ora vale 80 milioni. Questi sono i tipi di percorsi che fa la Lazio che è una società che investe molto sui giovani e sul settore giovanile». Sul rapporto con Lotito: «Difficilmente lo vediamo durante la settimana. Generalmente si presenta negli spogliatoi dell’Olimpico nel post gara.suoi commenti sono sempre propositivi e mai eccessivi, anche quando perdiamo cerca sempre di darci una spinta decisiva». Domenica in campionato c’è la Fiorentina, bisogna subito ripartire dopo la sconfitta nel derby: «Noi siamo molto concentrati su quello che dobbiamo fare quest’anno. Il campionato è lungo, contro la Roma abbiamo perso una sfida molto importante e adesso dobbiamo ripartire velocemente. Il derby è una partita particolare, noi volevamo giocarla in modo migliore. Non abbiamo espresso tutte le nostre qualità anche per merito della Roma che non ci ha fatto giocare come volevamo». Infine sui suoi obiettivi futuri: «Ogni giorno cerco di migliorarmi perchè l’opportunità che mi è stata data è davvero importante».