Connettiti con noi

News

Caso tamponi Lazio: pubblicate le motivazioni della sentenza. I dettagli

Pubblicato

su

Sul sito ufficiale della FIGC sono state pubblicate le motivazioni della sentenza della Corte Federale sul caso tamponi Lazio

Sono state pubblicate sul sito della FIGC le motivazioni della sentenza con cui la Corte Federale d’Appello lo scorso 30 aprile aveva accolto in parte il reclamo proposto dalla Procura Federale e, per l’effetto, rideterminato in mesi 12 la sanzione dell’inibizione al presidente della Lazio Claudio Lotito e in 200mila euro l’ammenda a carico della società.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE MOTIVAZIONI

Come si legge sul documento ufficiale,  la pena per Lotito è stata inasprita perché non aveva fatto una delega scritta ai medici per le questioni legate al covid: “Il datore di lavoro è il primo garante della salute dei lavoratori, né il fatto di aver delegato allo staff medico la vigilanza su uno specifico aspetto (ovviamente quello sanitario) della gestione della squadra solleva il presidente dalle sue concorrenti responsabilità”