Carolina Morace: «Calcio Femminile in espansione, però...»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Carolina Morace: «Calcio Femminile in espansione, però…»

Pubblicato

su

Carolina Morace, ex allenatrice della Lazio Women, ha analizzato la crescita del calcio femminile: le sue dichiarazioni

Intervenuta durante il corso di formazione Politiche Strategiche delle società calcistiche organizzato durante il calciomercato a Roma, Carolina Morace, ex tecnico della Lazio Women, ha parlato così del calcio femminile:

«È un gioco in espansione, ma per poter ottenere qualche altro risultato importante serve ancora maggior sviluppo, senza affidarsi alla casualità, perché il caso – e lo abbiamo visto – non esiste. Negli ultimi anni sono emerse tante ragazze giovani, non sono ancora esplose, ma ce ne sono alcune che possono arrivare, e anni fa non succedeva: il professionismo è stato un buon passo, ma servono poi anche dei main sponsor come accade in Inghilterra, Paese che, come altri europei, è maggiormente scelto da calciatrici importanti, perché comunque gli sponsor fanno la differenza: ti permettono di offrire qualcosa in più. Poi si può pensare ai diritti tv, ma anche in questo caso: la RAI non ha i diritti del calcio maschile, non sarebbe stato il caso acquistasse quelli del femminile? All’Europeo è vero che la Francia era molto più forte, ma secondo me l’Italia è stata condizionata anche dagli stadi pieni: se giochi con 3mila, 5mila persone, non è come giocare come con 50mila. Oggi reputiamo un traguardo avere alle gare del femminile 5mila persone, ma non è proprio nulla, quelle c’erano quando giocavo io, ed era molti anni fa. Iniziamo a porci come obiettivo, con sforzo, almeno 20mila presenti allo stadio».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.