Pellegatti: «Il Milan non aveva i soldi per Immobile e Milinkovic. La Lazio è una big»

© foto @youtube

Carlo Pellegatti – giornalista e tifoso rossonero – ha spiegato e smentito le voci che hanno avvicinavato Immobile e Milinkovic al Milan

Il calciomercato, da poco concluso, ha tenuto sul filo i tifosi della Lazio. Nel mirino dei vari club europei i gioielli di Inzaghi: Immobile e Milinkovic Savic sono stati più volte accostati al Milan, nonostante la difficoltà dei trasferimenti. A fare il punto è Carlo Pellegatti – giornalista e tifoso rossonero – che ai microfoni di Elle Radio ha spiegato: «A Milano ci ha fatto sorridere l’accostamento a Immobile, il Milan non aveva assolutamente il denaro per comprare Immobile o Milinkovic-Savic, magari ci sono stati dei contatti preliminari per trovare delle formule, ma la Lazio non aveva intenzione di fare sconti per i suoi giocatori migliori e non ho mai creduto a queste possibilità».

NUOVA STAGIONE -«A mio avviso il maggiore rimpianto per la Lazio nella scorsa stagione è il black out di Salisburgo, in una competizione in cui era arrivata al punto di poter andare fino in fondo. La Lazio di Inzaghi è una squadra viva e molto organizzata, con una qualità generale altissima dei suoi calciatori che non sempre viene riconosciuta. L’acquisto di Acerbi ha valorizzato ancor più la difesa e Immobile con il gol col Napoli ha dimostrato la sua classe. È chiaro che quando si arriva in alto i venti sono più freddi che in pianura: la Lazio era considerata una squadra normale, ora è nel novero delle grandi e aumentano anche le aspettative».

Articolo precedente
Frosinone, Salamon: «Lazio squadra forte, ma sappiamo come affrontarla»
Prossimo articolo
inzaghi lulicLazio, la ‘cura Inzaghi’ parte dai senatori