Canigiani: «Lo stadio è una questione delicata. Le maglie saranno presentate…»

canigiani derby lazio
© foto Lazionews24

Marco Canigiani presenta quel che accadrà nel mondo Lazio nei prossimi mesi. Dalla campagna abbonamenti, alla presentazione delle maglie, fino allo stadio

Maglie, stadio e punti vendita. Il responsabile marketing della Lazio, Marco Canigiani – attraverso i microfoni di Radiosei – parla a 360° di quel che succederà nel mondo biancoceleste e lo fa partendo dalla campagna abbonamenti:«E’ entrata nella fase tradizionale, quella a cui eravamo abituati. Ci sarà la possibilità di avere sempre alcune agevolazioni, simili a quelle della prima fase. In più in questa occasione si potrà acquistare per la Tribuna Tevere l’abbonamento famiglia, e verranno confermate le offerte dello scorso anno. Finirà ad agosto, prima dell’esordio di campionato. Poi valuteremo se fare un prolungamento fino alla seconda giornata casalinga. Quest’anno la Lazio farà la prima di campionato in casa vista l’alternanza con la Roma, e il 13 è sicuro che si giocherà all’Olimpico la Supercoppa. Abbiamo incentivato molto l’iniziativa “Porta un amico”. In questa prima fase, ci sono stati nuovi abbonati e questo è un aspetto positivo. L’obiettivo sicuramente è crescere nei dati rispetto allo scorso anno». 

MAGLIE E STADIO – «Le maglie verranno presentate una durante il ritiro durante la festa organizzata dal comune di Auronzo. Le altre invece prima della partenza. Lo stadio? È un tema delicato e complicato. Basta vedere gli intoppi e gli ostacoli che ha incontrato la Roma. Aggiornamenti da questo punto di vista non so darli, ma l’area individuata sicuramente è sempre la stessa. È un argomento di cui è giusto che si occupi il presidente. Accordi di sponsorizzazione? Sono valutazioni di carattere commerciale che sono state fatte, ma poi sarà il mercato a rispondere. Basta guardare lo stadio della Juventus, dove lo sponsor è arrivato solamente dopo molti anni. Sono operazioni estremamente complesse. Ci vuole un percorso molto lungo per trovare uno sponsor per uno stadio. C’è stato anche un intervento sulla normativa, perché quella precedente non facilitava la costruzione degli impianti sportivi. Speriamo che questo possa portare ad un’accelerazione perché poi forse è questo quello che manca al campionato italiano in questo momento». 

PUNTO VENDITA – «In virtù del nuovo accordo con Macron, verrà aperto questo nuovo punto vendita, dove la Lazio ne farà da padrona come presenza all’interno. Ma questo non esclude che la Lazio stia individuando un negozio monomarca dove vendere i propri prodotti ufficiali sempre al centro». 

 

Articolo precedente
arabiaExtra Lazio, l’Arabia Saudita non partecipa al minuto di silenzio per le vittime di Londra
Prossimo articolo
inzaghiPetrelli: «Milinkovic destinato a crescere. Inzaghi è uno psicologo»