Connettiti con noi

Settore giovanile

Calori: «Gli episodi ci hanno penalizzato ma ce la siamo giocata con la Juve»

Pubblicato

su

Le dichiarazioni dell’allenatore della Lazio Primavera, Alessandro Calori, dopo la sconfitta in Coppa Italia in casa della Juventus Primavera

Alessandro Calori, allenatore della Lazio Primavera,  è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, commentando il ko odierno dei biancocelesti contro la Juve Primavera in Coppa Italia. Ecco le sue parole riprese dal sito ufficiale della Lazio: «I ragazzi hanno disputato un’ottima prestazione, siamo venuti a Torino a giocarcela. Gli episodi ci hanno penalizzato, dopo il gol dello svantaggio abbiamo avuto due occasioni limpide che non sono andate a buon fine. Ho visto una buona crescita individuale e collettiva dei ragazzi, ora bisogna dare continuità a questa prestazione. Abbiamo avuto due ottime possibilità, nel finale poi siamo un po’ calati. Chi subentra deve essere pronto a dare qualcosa in più, sotto questo aspetto dobbiamo migliorare perché in questo modo si diventa una squadra e si sta in un gruppo. La partita di oggi deve rappresentare uno step di crescita, dobbiamo far sì che il nostro destino dipende solo da noi stessi. Dobbiamo osare, giocare e provare ad essere sempre più intraprendenti per accrescere la personalità».

Ancora Calori: «Romero oggi è venuto con noi disputando un’ottima gara con grande impegno. Ha dimostrato ai suoi compagni cosa voglia dire scendere, è un ragazzo umile. Ha disputato novanta minuti che mi auguro possano servirgli per andare in prima squadra. Credo che questi siano messaggi da cogliere. Voglio accompagnare i ragazzi nel loro percorso di crescita. Oggi hanno dimostrato contro la Juventus di non aver paura. Abbiamo vari 2004 e Troise che è un 2005: sono calciatori che possono ambire ad andare avanti se riescono a proseguire nel percorso di crescita. Più di qualcuno può aspirare ad avere una buona carriera. Dobbiamo ancora lavorare sotto il punto di vista della cattiveria nei momenti che contano e nelle scelta. Bisogna portare a casa il risultato, ma si tratta di un percorso da compiere che necessita di tempo. Per Cosenza crediamo di recuperare Ferro, spero di ritrovare anche Mancino, così come Floriani».

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.