Calenda: «Monaco fra le migliori d’Europa. Rinnovo? Mai arrivata un’offerta»

calenda e keita
© foto Instagram

Il procuratore di Keita, Roberto Calenda, è intervenuto a trattativa conclusa per parlare del trasferimento del suo assistito

La cessione dell’ispano-senegalese al Monaco è avvenuta senza problemi, avendo il club del Principato soddisfatto le esigenze della Lazio e del giocatore. Per parlare della partenza del classe ’95 il suo procuratore Roberto Calenda è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, ecco le sue parole: «Si è conclusa la telenovela. La cosa migliore era trovare una soluzione che mettesse tutti d’accordo. Il Monaco aveva già chiesto il ragazzo nella scorsa stagione, ora è tornato con decisione. Keita dovrà dimostrare il suo valore in una squadra importante. Il Monaco è fra le migliori in Europa».

ACCORDI TRA LE SOCIETA’- «La verità è una: non avevamo accordi con nessuna squadra, non abbiamo fatto nulla per creare problemi. Ci sono stati tanti interessamenti per Keita, ma la Lazio non ci ha mai riferito offerte. Siamo stati oggetto di aggressioni mediatiche, sono state create situazioni difficili, come la non convocazione in Supercoppa. Nemmeno noi sappiamo perché non sia stato convocato. Keita si è sempre allenato regolarmente».

PROPOSTA DI RINNOVO – «Rinnovo? L’offerta della Lazio non c’è mai stata. Solo ultimamente un goffo tentativo di riavvicinamento».