AIC, Calcagno: «Sì al ritiro, no alla quarantena. È impensabile che…»

© foto @CalcioNews24

Umberto Calcagno, vicepresidente dell’AIC, ha parlato a Radio Punto Nuovo del protocollo proposto per la ripresa del campionato

Il vicepresidente dell’AIC, Umberto Calcagno, ha parlato a Radio Punto Nuovo delle criticità del protocollo proposto dal CTS per la ripartenza della Serie A. Ecco le sue parole:

«I calciatori sono disposti ad andare in ritiro, per quelle due settimane che erano state concordate. Il problema resta la questione della quarantena. E’ impensabile che tra oltre 500 calciatori non esca un positivo nei prossimi mesi…».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy