Derby Coppa Italia: biglietti in vendita da lunedì?

© foto www.imagephotoagency.it

Mentre si attende l’ok della Prefettura di Roma e della Lega per il doppio derby di Coppa Italia in notturna, Lazio e Roma sono già al lavoro per la vendita dei biglietti

Mancano poco più di tre settimane al primo marzo, data in cui è fissato il primo dei due derby di Coppa Italia tra Lazio e Roma. Le due società sono già in contatto per stabilire una linea comune su prezzi e modalità di emissione dei biglietti. Come riporta Il Corriere dello Sport, il club biancoceleste, che giocherà in casa il derby di andata, è già pronto a partire con la prevendita. La società attende il comunicato ufficiale della Lega di serie A che dia il via libera definitivo sull’orario in notturna. il ‘sì’ alla fine arriverà. Già a inizio settimana l’Osservatorio ha comunicato in via informale alla Lega la disponibilità e l’assenso per tornare a giocare il derby in notturna. Sarebbe la soluzione più gradita ai due club e alla Rai che ha acquisito i diritti televisivi con l’obiettivo di trasmettere l’evento in prima serata (in caso contrario la Lega dovrebbe pagare una penale da due milioni di euro ndr). Per ciò che concerne la Tribuna Tevere è stata concordata una linea con la Roma per impedire che le due tifoserie entrino in contatto spesso si è verificato in passato. Si seguiranno le direttive adottate in campionato: per il primo marzo potranno acquistare i biglietti di Tevere soltanto i laziali in possesso della Tessera del Tifoso o di un abbonamento (stesso settore) per il campionato e che sfrutteranno il diritto di prelazione. Per il derby di ritorno (in calendario il 4 o il 5 aprile) a campo invertito, con la Roma in casa, in Tevere potranno accedere soltanto i giallorossi in possesso di Tessera del Tifoso o gli abbonati che sfrutteranno il diritto di prelazione per acquistare il biglietto di Coppa Italia.

Articolo precedente
infermeriaParolo: cena coi compagni per celebrare il poker
Prossimo articolo
immobile irrati lazioImmobile ha già fatto male al Milan: ora vuole ripetersi