Bianchessi: «Lazio Women? Bene, ma serve cambio di mentalità. Giovani in prima squadra? Traguardo sudato»

© foto Lazio

Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile e femminile della S.S. Lazio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio.

Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile e femminile della S.S. Lazio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio:

«Lazio Women? Campionato buono, non abbiamo mai perso ma abbiamo subito troppi gol. Siamo ad un punto dal Pomigliano che affronteremo domenica. Prendiamo troppi gol nei recuperi e non possiamo permettercelo. Bisogna migliorare la fase difensiva. Torneremo alla difesa a quattro. La concentrazione deve rimanere alta. La fortuna non gira dalla nostra, serve un cambio di mentalità, stiamo alzando gli step per diventare una squadra di livello alto ma non basta la qualità, serve la mentalità.

Settore giovanile? I giovani oggi in prima squadra hanno fatto tutta la trafila. Sono ragazzi che se la sono sudata. Hanno sempre lottato per emergere nonostante le difficoltà. Speriamo che i giocatori raggiungano una maturità che li possa portare in pianta stabile in prima squadra.

Sospensione agonistica Under 18? Speriamo che dal 24 novembre possano riprendere tutti i campionati, sperando che il virus non crei altri problemi. Condivido lo stop dei campionati. L’agonistica? I ragazzi rispettano i protocolli in luoghi sanificati. Mezz’ora fa mi è arrivata la comunicazione che ora possono allenarsi grazie anche all’intervento della Federazione. Capisco il momento, ma prima di fare un decreto e dare delle disposizione devono essere sicuri. Lo sport come la scuola è un diritto. Ci vuole rispetto nei confronti di chi sta faticando per portare avanti un progetto sportivo come quello del settore giovanile. Serve chiarezza.

Le strutture? Il progetto del presidente è al termine, mi aveva promesso delle cose relativamente al centro sportivo per il settore giovanile che sono state rispettate. Formello ci ha messo a disposizione dei campi e strutture di prevenzione di infortuni, palestre di altissimo livello»