Ag. Fifa Cuccarese: “Lazio, attenta al Borussia Mönchengladbach…”

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio di Petkovic nei sedicesimi di finale di Europa League affronterà il Borussia Mönchengladbach. Sorteggio benevolo per la compagine biancoceleste, anche se i tedeschi non vanno sottovalutati. Per conoscere meglio la squadra allenata da Lucien Favre, la redazione di Calcionews24.com ha contattato in esclusiva l’agente FIFA Domenico Cuccarese, esperto di calcio tedesco. “Il Borussia Mönchengladbach soprattutto negli ultimi due anni ha fatto molto bene in Europa League. La Lazio non lo deve sottovalutare, anche se non ha il blasone del Borussia Dortmund, dello Schalke 04 o del Bayern. Giocatori che possono mettere in difficoltà la squadra di Petkovic? Non ha nomi di spicco, la sua forza si fonda sull’organico e ha un allenatore che fa girare bene la squadra. Diciamo che ha un collettivo di qualità”. Klose ha affrontato tante volte il Borussia e quindi può dare qualche consiglio ai suoi compagni di squadra: “Klose conosce bene il Borussia e sicuramente può dare qualche indicazione su come giocano gli avversari. Poi lui è un campione internazionale e qualsiasi difesa va in difficoltà”. Se la Lazio batte il Borussia agli ottavi di finale potrebbe incontrare un’altra squadra tedesca: lo Stoccarda di Bruno Labbadia. “Lo Stoccarda ha giocatori di livello e sicuramente sarà una partita più difficile per la Lazio”.

KIESSLING – Cuccarese rappresenta in Italia anche Stefan Kiessling, attaccante tedesco del Bayer Leverkusen e capocannoniere della Bundesliga con 12 reti (1 gol ogni 125’): “Lui sta bene al Beyer e sicuramente a gennaio non si muove, ma in estate vediamo le offerte che arrivano e quali squadre sono interessate. Ha segnato tantissimo nell’anno solare 2012 e il prezzo del suo cartellino è lievitato, quindi è un po’ difficile vederlo in Italia, però, ci sono quelle 4-5 squadre che sono sempre appetibili come Lazio, Milan, Inter e Juve. Ripeto, molto dipende dalle offerte che arriveranno”. La Lazio sta cercando un vice-Klose e forse proprio Kiessling un giorno potrebbe diventare un obiettivo del club biancoceleste: “Lui è una prima punta da area di rigore, tipo Klose, davanti alla porta sbaglia pochissimo, è un attaccante puro. In passato ha giocato anche come esterno in un attacco a tre, infatti, anche se è alto allo stesso tempo è molto agile”. Però se il Bayer arriva in finale di Europa League chiederà la luna per il suo cartellino… “Certo (ride,ndr), loro poi sono anche secondi in campionato, e come ho detto prima difficilmente lo cedono a gennaio, ma vediamo che cosa succede in estate”.

Articolo precedente
Borussia, Bonhof: “Dalla Lazio sappiamo cosa aspettarci”
Prossimo articolo
Fair Play Finanziario, tutti i club coinvolti: ci sono Partizan e Hajduk Spalato