31 anni fa la rete di Fiorini, la società lo ricorda sui social: «Vero eroe!» – FOTO

fiorini
© foto Lazio News 24

Giuliano Fiorini – il 21 giugno del 1987 – trascinava la Lazio agli spareggi per rimanere in Serie B. La società lo ricorda sui social

Sogno di una notte di mezza estate, anzi no. D’inizio estate. La più torrida per il tifoso laziale e per la storia della Lazio. Sul petto c’era l’Aquila stilizzata, quella che per tutti sarà ‘dei -9’. All’Olimpico la partita della vita, sul campo il Vicenza e lo spettro della Serie C ad un passo, dalla linea la voce di Fascetti che dirige l’undici storico per conquistare l’accesso agli spareggi. Nove punti di penalizzazione da colmare, una sentenza da cancellare: un’esecuzione già scritta. 82 minuti da incubo: risultato bloccato, la palla che non vuole saperne di entrare e il portiere avversario che non giocherà mai più a quei livelli. Almeno finchè Podavini non intercetta la sfera ed imprime un tiro sbilenco, privo di ogni speranza, che però Giuliano Fiorini arpiona e trasforma nella rete della salvezza. Il boato dello stadio, la luce in fondo al tunnel, la corsa del numero 11 ad abbracciare la Nord e quell’esultanza che lo lascerà impresso negli occhi di chi c’era e nel cuore di un intero popolo. La società ricorda quella gloriosa giocata così: «31 anni fa, Giuliano Fiorini divenne un vero eroe della Lazio».

Articolo precedente
zauriZauri: «Lasagna è perfetto per la Lazio». E su Fofana…
Prossimo articolo
luis alberto lazioLuis Alberto e l’infortunio: «Sono quasi al 100%, non vedo l’ora di tornare per dare tutto!»