Lazio, Peruzzi: «Buon ritiro nonostante le difficoltà», De Martino: «La gente qui è diventata laziale»

© foto www.imagephotoagency.it

La dirigenza biancoceleste è intervenuta in conferenza stampa insieme alla sindaca di Auronzo.

 

AURONZO DI CADORE – Presso l’aula consiliare del comune di Auronzo, ha avuto luogo la conferenza stampa della sindaca Tatiana Pais Becher, in compagnia della dirigenza biancoceleste composta dal club manager Angelo Peruzzi e dal direttore della comunicazione Stefano De Martino, insieme a Gianni Lacchè, direttore Media Sport Event.

La prima a prendere parola è la sindaca di Auronzo: «Il ritiro si è svolto nella massima sicurezza, rispettando le norme anti-Covid, nonostante il temporale dell’altro giorno. È stato l’unico ritiro a porte aperte ma grazie all’ordinanza della regione Veneto abbiamo potuto ammettere i tifosi al campo sportive.
Il lavoro è stato incessante al fine di garantire la sicurezza. Avremo ancora a disposizione tre stagioni più un’ipotetica quarta stagione. Grazie a tutta la S.S. Lazio per questo, è un segnale importante per noi e i nostri operatori turistici».

Segue Gianni Lacchè: «Ringrazio tutti gli addetti ai lavori ed organizzatori del ritiro. Ringrazio la Lazio, il presidente e lo staff, oltre che il comune di Auronzo. Anno difficile, ma siamo riusciti a fare tutto».

Prende parola il direttore Stefano De Martino:  «Il mio primo ritiro 13 anni fa. Tredici anni che ci hanno permesso di conoscere Auronzo, ormai un luogo d’affetto e d’incontro. Dopo 13 anni molti cittadini sono diventati laziali. Il presidente è tornato a Roma con l’inizio del campionato. Il ds è impegnato al momento sul mercato. Entrambi vi porgono i loro saluti».

Infine Angelo Peruzzi: «Ringrazio Auronzo e la sindaca per questo matrimonio perfetto. Non sapevamo se saremmo venuti, l’abbiamo deciso alla fine a causa di problemi logistici importnti. Tutto è rimasto perfetto come un anno fa. Il tempo non ci ha sempre assistito e non siamo riusciti ad aver la solita marea di laziali  a causa del COVID-19. Siamo tutti cittadini di Auronzo da tanti anni, poichè veniamo qui ormai dal  2008».

La sindaca aggiunge sui numeri delle presenze ad Auronzo e rimborsi per i tifosi: «Numeri prenotati prima settimana era tutto esaurito, poi le partite anche causa maltempo hanno subito variazione con 315 posti a Lazio Triestina e meno per Lazio Padova. L’accesso era limitato a 417 quindi siamo comunque soddisfatti. Rimborsi? Istruzioni per rimborsi verranno comunicate sul sito di Auronzo di Cadore. Allenamenti e partite saltate verranno rimborsate. Tutti i rimborsi avverranno puntualmente».