Stop Badelj, per Inzaghi è emergenza in regia: le alternative

Badelj lazio giudice sportivo
© foto YouTube

Emergenza in regia per Inzaghi. Prima Leiva, poi Badelj: la Lazio ha perso i suoi registi e il mister valutare le alternative per il centrocampo

Prima Leiva, poi Badelj. Inzaghi perde in meno di una settimana i suoi registi: non solo il danno, ma anche la beffa. Il croato, schierato come sostituto naturale del numero 6, ha sventolato bandiera bianca durante il match contro l’Inter. Reduce da un risentimento muscolare rimediato con la sua Nazionale, ieri è sceso in campo non al massimo della condizione. Solo mezz’ora è durata la sua presenza, poi ha dovuto lasciare il posto a Cataldi e cedere al fastidio al flessore della coscia destra. Un’occasione sfumata per guadagnarsi le chiavi della cabina di regia: non si conosce ancora l’entità del problema, ma il rischio è un mese di stop proprio come il collega di reparto.

Il tecnico piacentino è chiamato a riorganizzare il centrocampo e valutare tutte le alternative. Come ricorda il Corriere dello Sport, per Danilo Cataldi potrebbe essere un’occasione d’oro: ieri sera si è fatto vedere determinato a guadagnarsi un posto tra i big e, nonostante il risultato finale, coraggio e volontà non sono mancati. Un’altra opzione cara al mister è Parolo in versione regista, senza dimenticare il giovane Murgia che scalpita dalle fila della panchina.

Articolo precedente
CorreaLe pagelle dei quotidiani: Lazio insufficiente in ogni reparto, si salva Correa
Prossimo articolo
Frongia lazio flaminioStadio Flaminio, iniziata la bonifica: l’Assessore Frongia parla dell’interesse della Lazio