Correa: «In estate qualche voce, ma per me c’è sempre stata solo la Lazio…»

Lazio Correa
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo due anni di assenza, Joaquin Correa è tornato in Nazionale. Proprio dal ritiro dell’Argentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni a ESPN

Dopo due anni di assenza – l’ultima volta risale al settembre del 2017 – Joaquin Correa è tornato in Nazionale. Il ct Scaloni ha deciso di dargli fiducia e, magari, di inserirlo stabilmente nel gruppo albiceleste. Direttamente da Los Angeles, dove è in ritiro con l’Argentina per preparare le amichevoli contro Messico e Cile, il ‘Tucu’ è stato intervistato da ESPN: «Sono felice di essere tornato, era tanto tempo che non tornavo qui, la voglia c’era ed era molta. Sono grato per la fiducia che mi è stata data, darò tutto ora che sono qui. Scaloni? L’ho conosciuto quando ero a Siviglia, lì giocavo praticamente da esterno destro di centrocampo, ora invece mi muovo più avanti. Sono a disposizione del mister. Quando indossi questa maglia sai che devi fare le cose per me, per me questa è una grande opportunità e voglio far vedere che posso dare tanto al mio paese». 

LAZIO«Da quando sono alla Lazio, la verità è che il primo anno è stato abbastanza positivo. Abbiamo vinto la Coppa Italia, abbiamo fatto abbastanza bene. Durante l’estate ci sono state voci, si è parlato di qualcosa, ma la verità è che io sono sempre stato focalizzato sul mio lavoro, sapendo cosa dovevo fare in quel momento. Posso dire che sono concentrato e coinvolto al 100% con la Lazio».