Inzaghi: «Il Napoli ha fatto meglio, ma l’espulsione è inventata!» – VIDEO

Le parole di Simone Inzaghi al termine di Napoli-Lazio

Deluso e amareggiato Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio ha analizzato la sconfitta con il Napoli a Sky Sport. «Hanno fatto meglio di noi, hanno meritato di vincere. Nel primo tempo abbiamo avuto un occasione con Milinkovic, poi siamo stati passivi. Il vantaggio del Napoli è meritato. Nella ripresa abbiamo riaperto la partita. In undici contro undici potevamo giocarcela mancavano 25 minuti alla fine, eravamo sul 2-1: era tutto possibile. In queste gare dobbiamo fare meglio. Sfortunati con gli episodi arbitrali, ultimamente.  Prima ammonizione Acerbi? E’ Callejon che ha cercato l’avversario, è stato più furbo. L’ammonizione non c’era. Sulla seconda, si vede che ha colpito nettamente la palla. Sono episodi e vanno rispettati ma a noi ultimamente ci va male. Acerbi sposta prima la palla e poi tocca l’avversario. Siamo sfortunati con Rocchi. Stasera queste due ammonizioni non le trovo giuste». Ancora sulla partita: «Ci siamo abbassati parecchio nel primo tempo, il Napoli ha palleggiato bene con Fabian e Diawara. Nella ripresa abbiamo cambiato assetto. Al di là degli episodi, questo ci serva da lezione. Siamo tutti li in classifica, il campionato è aperto. Tutti si giocheranno un posto in Champions League fino alla fine. Ultimamente avevamo fatte delle buone partite, era un periodo buono. Correa? Per noi è una risorsa importante. E’ entrato bene in partita, ci ha aiutato tantissimo. Sostituzione di Milinkovic? Ho deciso questo perchè era già ammonito. Anche se mancavano otto minuti alla fine, ho pensato alla gara di domenica con la Juve dove mancherà già Acerbi».

Le parole del mister ai microfoni di Lazio Style Channel

«Nonostante avessimo approcciato bene, il Napoli ha meritato il vantaggio, h afatto meglio di noi. Nel secondo tempo abbiamo fatto qualche accorgimento, poi c’è stata l’espulsione di Acerbi e nessuno sa come sarebbe finita. Adesso dovremo esser bravi a fare 18 partite nel migliore dei modi, domenica sarò molto importante con la Juventus e senza elementi importanti.Cercheremo di fare meglio questa settimana, con la Juve dovremo fare una gara importante. Oggi siamo stati in partita, siamo stati bravi a riaprirla e non ci è stato concesso giocare gli ultimi 25 minuti ma ci sarebbe piaciuto».

Le parole di Inzaghi in conferenza stampa

«A Rocchi ho detto che non c’erano nessuna delle due ammonizioni. Le ho riviste e Acerbi nella seconda prende la palla. Callejon è stato il più furbo, ha cercato il fallo. Il Napoli non ha rubato nulla comunque. Quando abbiamo riaperto la partita mi sarebbe piaciuto giocarla con tutti gli uomini. L’espulsione è inventata e con il Torino c’è stato un rigore regalato. Non sono alibi. La Lazio ha saputo reagire, con tutti gli uomini se la sarebbe giocata sino alla fine. Nel primo tempo abbiamo giocato male, nonostante un ottimo approccio e l’occasione di Milinkovic. Il Napoli ha giocato bene. Spiace, le altre corrono, non aspettano. Il campionato rimane aperto, ripartiamo da questi 25 minuti. C’è la Juventus alla prossima con tante assenze da parte nostra come Acerbi, Marusic e Luiz Felipe. Mercato? Come ho detto già sabato stiamo valutando. Con un’uscita, arriverà qualcuno. Abbiamo perso una partita, nulla è compromesso. Ci aspettano diciotto match aperti, la Lazio se la giocherà fino alla fine».