Formello, Immobile resta in dubbio. Torna Luis Alberto, ballottaggio Lukaku-Lulic

immobile lazio
© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio ha terminato pochi minuti fa l’ultimo allenamento prima della partenza nel pomeriggio alla volta di Firenze. Nella rifinitura di questa mattina a Formello, non si è allenato Ciro Immobile, al momento in forte dubbio per la sfida di domani

Non arrivano buone notizie dalla rifinitura di Formello per Simone Inzaghi che potrebbe rinunciare a Ciro Immobile. L’attaccante ieri aveva fatto preoccupare i tifosi, postando dei video con fasciature su ginocchio e caviglia (qui l’articolo). Le preoccupazioni si sono trasformate in qualcosa di più serio, quando il bomber biancoceleste non è nemmeno sceso in campo questa mattina. A questo punto è in forte dubbio la sua presenza per la gara di domani. La decisione definitiva verrà presa, però, domani mattina: il tecnico deciderà se rischiarlo dal primo minuto o farlo partire dalla panchina per poi dargli spazio gli ultimi 30 minuti. Nel caso dovesse dare davvero forfait, al suo posto troverebbe spazio Caicedo con Luis Alberto che ritroverà la maglia da titolare a discapito di Felipe Anderson.

FUORI ANCHE DE VRIJ – Immobile però non è l’unico in dubbio. Inzaghi potrebbe far riposare de Vrij dopo le dieci partite consecutive. Ad oggi, le sensazioni lo vorrebbero ancora titolare. Se così non sarà, a Firenze ci sarà un’inedita difesa composta da Bastos e Caceres ai lati di Luiz Felipe. Mancherà Radu squalificato. A centrocampo sicuri del posto Marusic, Parolo, Leiva e Milinkovic, mentre a sinistra è ballottaggio tra Lulic e Lukaku, con il belga leggermente favorito. Ancora out Patric che resterà fuori dai convocati.

PROBABILE FORMAZIONE 3-5-1-1: Strakosha; Caceres, de Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lukaku; Luis Alberto; Immobile (Caicedo). A disp.: Guerrieri, Vargic, Wallace, de Vrij, Basta, Lulic, Di Gennaro, Crecco, Murgia, Felipe Anderson, Immobile, Nani. All.: Inzaghi

Articolo precedente
canigianiCanigiani: «A Firenze ci sarà un grande seguito. All’Olimpico serve un muro biancoceleste»
Prossimo articolo
Crozza-Benatia, il litigio degenera sui social – FOTO e VIDEO