Dott. Rodia: «Durmisi? Poteva andare peggio, prognosi di 30 giorni». Poi, su Leiva…

© foto @fabiorodia.com

Il dott. Fabio Rodia, al termine della gara della Lazio contro la Fiorentina, ha svelato qualche dettaglio in più sulla condizione di Durmisi

Il medico sociale biancoceleste Fabio Rodia è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, al termine di Lazio-Fiorentina, per dare qualche informazione in più sulla condizione di Riza Durmisi, infortunatosi nel corso della gara d’Europa League contro l’Eintracht Francoforte: «Durmisi ha avuto una lussazione del gomito, un evento molto importante e grave. Siamo riusciti subito a ridurla, limitando i danni per quello che poteva accadere. Fortunatamente, aldilà dell’episodio lussativo, non ci sono stati altri eventi traumatici. Lo stiamo monitorando, la prognosi per l’evento traumatico è di trenta giorni. Poteva andare peggio. Se ne sono accordi sia il direttore di gara che i giocatori stessi, c’era uno stato di agituazione piuttosto palpabile. Può correre? L’obiettivo è tenerlo tonico dal punto di vista muscolare, abbiamo già redatto un piano per portarlo – nel momento in cui il gomito potrà essere riattivato – a tornare subito dopo in campo. Tutto ok per Levia, ha avuto un colpo al collo ed una ferita. Tutto controllabile».

Articolo precedente
Acerbi: «Questa vittoria deve essere un punto di partenza, questo è lo spirito giusto!» – VIDEO
Prossimo articolo
Farris: «Questa partita ha dato un segnale forte, la squadra ha fame ed è unita»