Cinque, ex Lazio: «Il VAR ci ha penalizzati vergognosamente. La trasferta di Torino? Con un Immobile così…» – ESCLUSIVA

© foto @Facebook

ESCLUSIVA LN24 – Lorenzo Cinque, ex attaccante biancoceleste è intervenuto ai nostri microfoni per parlare del Campionato e di molto altro

Siamo agli sgoccioli di questa stagione. La Lazio di mister Inzaghi domenica se la vedrà con l’insidiosa trasferta di Torino, match tutt’altro che semplice data l’imprevedibilità dei granata. Per parlare del Campionato che sia avvia verso la fine e di molte altre cose, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Lazionews24.com Lorenzo Cinque, ex attaccante biancoceleste. Ecco le sue parole.

Mancano quattro giornate alla fine del Campionato; la Lazio merita sicuramente l’accesso in Champions League, più dell’Inter di Spalletti…

«La Lazio ha dimostrato sin da inizio campionato di voler competere e meritare le prime posizioni della classifica facendo sicuramente un percorso più convincente dell’Inter nonostante il VAR quest’anno ci abbia penalizzato più volte e, pur essendo io di parte, a mio avviso in modo vergognoso».

Domenica c’è Torino-Lazio, ovvero Belotti vs Immobile; due bomber che stanno vivendo un momento completamente opposto…

«Stiamo dimostrando di poter conquistare l’accesso in Champions League lottando in campo domenica dopo domenica; la prossima partita sarà contro il Torino, squadra che si sta’ riprendendo. In attacco i piemontesi vantano un giocatore come Belotti che pur non avendo brillato in questa stagione rimane un attaccante straordinario ma con una Lazio così e con un Immobile indiavolato ce la giocheremo con tutte fino alla fine».

Quest’anno il VAR ha penalizzato e non poco la Lazio, ma i biancocelesti con il loro straordinario carattere hanno affrontato le avversità, superandole egregiamente; questo è merito di tutti, ma soprattutto del ‘direttore d’orchestra’ Inzaghi…

«Si, ripeto che il VAR ha penalizzato in modo vergognoso la Lazio. Questo particolare fa capire ancora di più quanto questa squadra sia in grado di affrontare le difficoltà, merito dei giocatori ma soprattutto di un mister preparato e laziale fino al midollo».

Lunedì sera è andata in scena la serata di beneficenza per Chiara Insidioso; dopo circa quattro anni questa ragazza è tornata allo stadio grazie al sostegno di tutti quanti, dei tifosi, della società e del papà Maurizio…

«E’ stata una serata commovente non solo per il popolo laziale ma anche per tutte le persone che hanno assistito e seguito la vicenda. Il bello del calcio è fatto non solo da un rettangolo di gioco ma anche da emozioni e sentimenti», conclude Cinque.

Articolo precedente
farrisFarris: «Con la Fiorentina grande prova di carattere. La squadra ha dimostrato d’avere gli attributi…»
Prossimo articolo
scontri liverpoolPaparelli sui fatti di Liverpool-Roma: «La violenza rovina il calcio. Doveva essere una serata di gioia ed invece…»