Aspettando Klose, la Lazio sceglie la linea verde…

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio guarda in casa, visto il mancato mercato in attacco, e cerca tra i suoi giovani il sostituto di Miroslav Klose, che prima di fine marzo non sarà sicuramente disponibile. Un attaccante arriverà, ma non prima di luglio, è Brayan Perea, classe 1993, il giovane colombiano che Lotito ha acquistato dal Deportivo Calì. Il parco attaccanti fino ad allora, e senza Miro, sarà composto da Floccari, Kozak più i primavera Rozzi e Keita, rispettivamente classe 1994 e 1995. Questa la soluzione, come riporta Il Corriere dello Sport, più probabile visto la cessione di Rocchi all’Inter e le vicende legate a Maurito Zarate, il cui reintegro sembra oramai un’utopia.

Le cessioni del bomber veneziano e di Scaloni inoltre sono un segnale della dirigenza di voler sposare la linea verde, in più l’infortunio di Brocchi (oltre a quello del Panzer tedesco), obbliga la società a guardare al suo settore giovanile, la cui primavera l’anno scorso ha perso la finale scudetto 3-2 contro l’Inter dimostrando la validità della sua rosa.

Rozzi, bomber laziale e romano, non ha bisogno di presentazioni, ha già esordito in serie A e in Europa League l’anno scorso con Edy Reja dimostrandosi più che utile alla causa. Per Petkovic importante sarà anche il ritorno di Onazi dalla coppa d’Africa, dove si sta guadagnando a suon di prestazioni complimenti e visibilità internazionale (oggi sarà impegnato in semifinale). Keita, pallino del ds Tare, è invece un attaccante esterno perfetto per il 4-3-3 e si dovrà capire se verrà lasciato a Mister Bollini per il Viareggio o verrà inserito in pianta stabile nella prima squadra. Ma non finisce qui, infatti la linea verde biancoceleste è composta anche da altri giocatori di livello come: l’attaccante Tounkara, i centrocampisti Antic, Falasca, Crecco e Cataldi. Gioventù laziale che si spera presto potrà incanterà i suoi tifosi.

Condividi
Articolo precedente
Onazi vuole la finale, con uno stimolo in più…
Prossimo articolo
Tridente azzurro: Candreva con El Shaarawy e Balotelli…