Serie A, da sciogliere il nodo legato ai contratti in scadenza il 30 giugno

seconda categoria
© foto www.imagephotoagency.it

La questione dei contratti in scadenza il 30 giugno è ancora un nodo da sciogliere: ecco la situazione

13 o 20 giugno, sono queste le date per l’eventuale ripartenza del campionato. Il nodo da sciogliere, però, è sempre quello dei contratti in scadenza il 30. La Fifa ha consigliato di estenderli  al termine delle competizioni in corso, ma il problema è che bisogna trovare un accordo con le parti coinvolte.

Come riporta La Repubblica, mancano molte garanzie: chi dovesse cambiare squadra, non potrà scendere in campo con la nuova fino all’inizio della prossima stagione. Chi ha già acquistato un giocatore, invece, non lascerà che corra il rischio di farsi male altrove mentre è sotto contratto. Il mercato, inoltre, dovrebbe riaprire il primo settembre, non facilitando le scelte.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy