Coronavirus, Matuidi: «Appena saputa la notizia ero sotto shock, non ci credevo»

© foto @CalcioNews24

Il giocatore della Juventus, tramite una diretta Instagram, è tornato a parlare del brutto periodo che ha passato causa Coronavirus

Blaise Matuidi è stato uno dei giocatori colpiti dal Coronavirus. Il francese, che da alcuni giorni risulta essere negativo, ha raccontato la sua esperienza in una diretta Instagram condivisa con l’ex compagno Benatia. Ecco le sue parole:

«Come sai, ho preso il Coronavirus. Onestamente ero nel panico totale, grazie a Dio ne sono uscito. Sinceramente è dura. Quando ero positivo non potevo neanche uscire a fare la spesa, il virus ti porta alla psicosi. Cerchi sempre di assicurarti che le persone non siano troppo vicine, devi essere mentalmente forte. Servirà del tempo, questa è una situazione nuova per tutti noi. Non ho avuto sintomi, ma appena ho saputo la notizia ero sotto choc, ero nel panico più totale, temevo per la mia famiglia e i miei amici. Al dottore ho detto: «Stai scherzando? Perché mi dici queste cose». Grazie a Dio ho reagito e ora non ho più nulla, è la cosa più importante. Anche per la mia famiglia. È stato difficile per loro, ma sono stato in grado di rassicurarli. Non è un bel periodo, vogliamo davvero che tutto questo finisca il prima possibile. Mi chiedo cosa succederà al calcio e alla vita di tutti i giorni».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy