Lotito: «Questa squadra è un esempio per tutti. Non dobbiamo abbatterci, la Lazio a Roma rappresenta la storia!»

lotito stadio lazio roma
© foto www.imagephotoagency.it

Nella consueta cena di Natale organizzata in casa Lazio non poteva mancare il discorso di fine anno del presidente Lotito

La cena di Natale è stata chiusa con il discorso del presidente Lotito: «Ringrazio tutti i presenti e anche coloro che non sono presenti. Perché ci siamo dimenticati dei tifosi. Uniti si vince. Lo dico con orgoglio, sono rimasto sulle mie posizione e la gente ha capito che lavoriamo col cuore. Con umiltà e sacrificio riusciamo a ottenere risultati. Questa squadra è seguita da tutti. Ho una squadra che non molla mai e lo dimostra nella vita quotidiana con la solidarietà. Sul campo si vince senza sotterfugi. La Lazio è un ente morale, vogliamo vincere per merito e sacrificio. La squadra fa bel gioco e lotta fino alla fine, merito del mister che ha cementato con dei valori il gruppo di persone vere. Ho visto una forte Lazialità sul territorio. Voi siete un esempio nella storia del calcio. Mi riferisco anche alla Primavera, quest’anno capace di battere la Juventus a Torino. Continuate così e potrete dare soddisfazione ai tifosi. Non solo quelli laziali. Non dobbiamo disperdere questo patrimonio, Non dobbiamo abbatterci. Questa volta il Piave mormorò, non passa lo straniero. È un momento delicato perché ci sono delle partite fra le feste. La Fiorentina vale una semifinale. Un modo per dire oggi ci siamo e domani ci saremo sempre più forti per dimostrare sul campo che a vincere sarà lo sport. Tante iniziative che fanno della Lazio un emblema di carattere sociale. Persone meno fortunate che attraverso i risultati ottengono soddisfazioni che meritano. Sotto l’albero ci metto la salute e la serenità. La speranza di essere un esempio per la società e per dare un futuro diverso. Il presidente Percassi mi ha fatto i complimenti per la squadra. Tutti criticano, ma nessuno fa niente per cambiare il mondo. La gente ha bisogno di stereotipi e questo lo siete voi. Siete sempre disponibili ad un sorriso, una foto. Dobbiamo incarnare l’umiltà e se la manterremo, potremo ottenere risultati incredibili. Porterete voglia di vivere a tutto il mondo che ci circonda. Buon Natale a tutti, soprattutto a chi oggi non c’è. Ovvero i tifosi. Coloro che rinunciano ad un paio di scarpe per sostenerci. La Lazio a Roma rappresenta la storia!».

Articolo precedente
Parolo: «Il nostro sogno è la Champions, daremo tutto per questo obiettivo»
Prossimo articolo
Lazio, cena di Natale a “Spazio Novecento”: tra risate, battute come in una famiglia – FOTO & VIDEO