La moviola di Lazio-Nizza: tutto facile per Gil Manzano

caicedo
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Nizza a Gil Manzano. L’arbitro spagnolo dirige lo scontro tra la squadra di Inzaghi e quella di Favre, valido per la 4^ giornata di Europa League

All’Olimpico è Lazio-Nizza. Scontro ai vertici del Girone K. Nonostante i biancocelesti siano ad un passo dalla qualificazione, la vittoria è l’unico risultato contemplato e la partita non da sottovalutare. Le due compagini si daranno del filo da torcere nella lotta ai tre puniti e la direzione del match è affidata all’arbitro spagnolo Gil Manzano. I minuti seguiti immediatamente dopo al fischio di inizio sono tranquilli, le due squadre si studiano e prendono le distanze per conoscersi. Anche con l’incalzare del ritmo e la crescita del gioco, l’intervento del direttore di gara non è mai necessario, se non per gli atti di ordinaria amministrazione.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo prende avvio sulla falsariga dei minuti finali del primo: le squadre sono vive, ma ordinate e disciplinate. L’unico episodio che lascia dubbi è al 62′, quando in area avversaria Patric tenta il cross ma trova il braccio di Jallet a causa della poca distanza col giocatore. L’arto è però attaccato al corpo, giusta la decisione di non assegnare il rigore. Il primo giallo del match arriva al 75′, dritto in faccia a Leiva che entra fallosamente su Mendy e lo butta a terra.