Ledesma: «Sono orgoglioso di esser stato il capitano della Lazio». E sui tifosi…

ledesma
© foto @lazionews24

Ledesma è pronto per ricominciare con una nuova avventura al Pro Piacenza, ma nelle sue interviste non manca mai un pensiero alla Lazio

Nove anni di Lazio non si dimenticano facilmente. L’Aquila cucita sul cuore resta lì, ben protetta. Sempre difesa. Cristian Ledesma è pronto per un nuovo inizio al Pro Piacenza, perchè la passione per il calcio giocato è più forte dell’idea di appendere gli scarpini al chiodo, ma nelle sue interviste un dolce pensiero per la squadra capitolina non manca mai. E alla Gazzetta dello Sport, ha parlato così: «La Coppa Italia vinta in finale contro la Roma è storia. Ma anche quella conquistata contro la Samp, poi ricordo il primo derby vinto: 3-0 con un mio gol. Porto nel cuore l’amore della gente laziale che ancora adesso mi riempie d’affetto, anche se non gioco più lì. Sono orgoglioso di essere stato il loro capitano. Devo tanto a Delio Rossi che è stato il mio maestro. Reja a Roma mi ha dato fiducia in un momento difficile. Con Petkovic alla Lazio abbiamo vinto tanto, ma ricordo con piacere anche Gregucci a Lecce».

Articolo precedente
marathonbet ceoZavondik, Ceo Marathonbet: «La Lazio una scommessa ma vorremmo continuare in futuro»
Prossimo articolo
caputoEmpoli, Caputo: «Abbiamo studiato la Lazio con i filmati, sappiamo cosa fare»