Connettiti con noi

Campionato

Lazio Torino, l’analisi di Marelli: «Gol di Immobile regolare»

Pubblicato

su

L’ex arbitro Marelli ha analizzato gli episodi di Lazio Torino: queste le sue parole sugli episodi del match

L’ex arbitro Luca Marelli ha analizzato nei dettagli gli episodi arbitrali che hanno caratterizzato Lazio Torino. Queste le sue parole.

MOVIOLA – «Rete annullata alla Lazio per un presunto contatto tra Immobile e Nkoulu. Contatto lieve ma non posso condannare Fabbri. La sensazione è che Fabbri abbia visto il braccio sulla schiena di Nkoulu e ha ipotizzato una spinta più pesante. Per me la rete era regolare. Altro episodio: c’è la spinta di Ansaldi su Muriqi ma Fabbri non può vederla poiché il braccio del difensore è coperto dall’attaccante. Il VAR non può intervenire, a mio parere è un calcio di rigore piuttosto evidente ma anche l’assistente, distante di circa 20 metri, non può decidere a sensazione. C’è un fallo evidentissimo poi su Muriqi di Bremer: colpisce la testa con il braccio sinistro. C’è spazio per il VAR? Siamo al limite ma forse è uno spazietto c’era. A mio parere qui però non può intervenire ma è un errore di Fabbri che ha lasciato tanti dubbi».

RIGORE IMMOBILE – «Nell’immediatezza Fabbri fischia il calcio di rigore ma poi segnala il fuorigioco anche se ritornerà sui propri passi. Il contatto è solo quello con il braccio sinistro. Fabbri può aver intuito il contatto lieve ma penso abbia fischiato a sensazione».

Advertisement